Amla: proprietà, applicazioni e usi cosmetici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Oggi vorrei condividere alcune informazioni su una pianta davvero preziosa: l’ EMBLICA OFFICINALIS, più generalmente conosciuta come AMLA.

E’ una pianta arborea originaria dell’India che cresce nelle zone tropicali e subtropicali del Sud-Est asiatico e produce un piccolo frutto sferico con buccia traslucida giallo verdognola.

Da sempre utilizzata nella medicina tradizionale cinese e tibetana e consumata anche sotto forma di frutto, è una delle piante medicinali più importanti della medicina ayurvedica.

Commercializzata soprattutto in forma di polvere e compresse, assunta per via orale, naturalmente dietro il consulto di un medico esperto in ayurveda, apporta numerosi benefici all’organismo ed ha veramente moltissime possibili applicazioni:

problematiche respiratorie (tosse, catarro, asma, bronchite),

digestive ( bruciori, ulcere, iperacidità, inappetenza),

gastrointestinali,

epatiche,

oculari (cataratta),

ematologiche (anemia),

metaboliche (diabete),

ginecologiche,

allergiche,

cutanee,

mentali (rallenta i processi degenerativi),

ossee (osteoporosi)

Dal punto di vista della composizione, tra i principi attivi contenuti nel frutto, i principali sono l’emblicanina A, l’emblicanina B, la punigluconina e la pedunculagina, sostanze che fanno parte della categoria dei tannini e preziosi acidi quali il gallico e l’ellagico. Inoltre è una delle più ricche fonti naturali di acido ascorbico: vitamina C esistenti in natura.

Da tale combinazione deriva una spiccata proprietà antiossidante e un’azione anti-aging

Il frutto è ricco d’acqua e privo di grassi, fonte di calcio e contiene quasi tutte le vitamine del gruppo B, il ferro e il manganese.

Estremamente preziosa dal punto di vista cosmetico, l’ amla porta i suoi benefici soprattutto ai capelli e

alla pelle.

Per i capelli è sufficiente procurarsi l’olio di amla, acquistabile in molti negozi bio, ottenuto con bollitura in olio di cocco. Utile per nutrire e rinforzare le radici, quindi per stimolare la crescita e contenere la caduta dei capelli.

Contrasta le doppie punte e dona luminosità, dando benefici ai capelli secchi, crespi, spenti e sfibrati, soprattutto nei cambi di stagione o d’estate, quando tendiamo a stressarli di più, tra mare, sole e salsedine.

Sia sui capelli che sul cuoio capelluto, va tenuto in posa almeno un’ora, meglio se per un tempo maggiore e può essere usato settimanalmente

Per capelli e cute grassa con forfora e prurito, è rinfrescante e purificante e può essere usato come polvere miscelata con acqua proprio come shampoo

Mescolato invece all’ hennè intensifica l’effetto colorazione, favorendo la pigmentazione del capello

Condizionatore, lucidante, ammorbidente, purificante, sgrassante e rinforzante: un prezioso alleato nella cura dei capelli.

Sulla pelle del viso e del corpo invece l’amla può essere applicata come maschera-anti età sfruttando il suo potere antiossidante ma è utile anche per purificare dalle impurità, illuminando e schiarendo la pelle.

Mescola la sua polvere con acqua e miele, pochi minuti di posa senza farla seccare e otterrai una coccola tutta naturale e rigenerante per la tua pelle.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook