Pietre e Colori: i principali significati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Oggi parliamo di Pietre e Colori. La cromoterapia è molto importante quando si parla di cristalli, anche se la vibrazione del colore non è l’unica cosa che conta in un cristallo (è fondamentale ad esempio la struttura cristallina oppure la formazione chimica del minerale) è senza dubbio un aspetto da approfondire. Un breve accenno quindi, sulle proprietà dei colori delle pietre! È un aspetto in più da tenere in considerazione quando dovete scegliere la vostra pietra.

Bianco: Le pietre bianche aiutano a collegarsi ai piani superiori dell’essere. Sono alleate preziose in meditazione, perché aiutono ad aprire i cancelli della consapevolezza. Il bianco rappresenza in cromoterapia l’inizio della vita, la purezza, la spiritulità. In un trattamento di cristalloterapia la pietra bianca deve essere posizionata sul settimo chakra, quindi sulla sommità del capo.

Giallo/Arancio: La pietra gialla o arancione, come può essere il quarzo citrino, dona vivacità d’animo e ottimismo. Sono entrambi colori molto solari, che donano gioia di vivere. Le pietre gialle o arancioni sono collegate, al terzo chakra, il centro energetico dove vengono elaborate le emozioni. Le pietre arancio scuro, sono collegate anche al secondo chakra.

Rosso: le pietre rosse sono collegate al 1 e il 2 chakra. Lavora sull’istinto di sopravvivenza e di preocreazione. E’ una pietra fondamentale quando si tratta di fare un lavoro di auto-conoscenza. Aiuta a radicarsi.

Verde: Le pietre verdi portano serenità e gioia. Sono collegate al quarto chakra, il centro dei sentimenti e dell’amore. In cristalloterapia una pietra verde come lo smeraldo, quando è posizionata all’altezza del cuore stimola l’apertura ai sentimenti.

Blu: La pietra blu dona calma ed equilibrio. Si posiziona all’alteza del quinto chakra. Stimola la comunicazione a livello profondo, aiuta a superare la paura di parlare in pubblico. Non solo, è anche la pietra della chiarezza. Lapislazzuli, turchese, crisocolla… aiutano a parlare con più sincerità con se stessi e il prossimo.

Nero: La pietra nera è collegata al primo chakra ed è fondamentale per il radicamento. Grazie a questa pietra è possibile ritrovare le proprie radici e il senso di appartenza al mondo.

Rosa: La più famosa è probabilmente il quarzo rosa. Quando una pietra rosa viene posizionata all’altezza del cuore, funziona da amplificatore e purifica allo stesso tempo le vibrazioni personali.

Viola: La pietra viola è collegata al terzo occhio e il potere della chiaroveggenza. Sono pietre eccellenti in meditazione, perché consentono di immergersi profondamente in se stessi.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook