Come capire se una pietra è vera

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Alcuni giorni fa un lettore del blog mi ha chiesto quali sono i metodi per capire se una pietra è vera.

I metodi descritti sono tantissimi e spesso, del tutto inutili. Vediamo comunque alcuni dei più comuni, che possono rivelarsi utili nel momento del bisogno.

#1 A detta di alcuni, la pietra è più fredda del vetro. Al tatto quindi, potremo riconoscere un cristallo autentico, senza rischiare di acquistare una volgare imitazione. Purtroppo questo metodo non è è assolutamente affidabile. Un cristalloterapeuta esperto può riconoscere una pietra vera al tatto, ma si inizia a parlare della sfera energetica. Per gli scettici questo metodo non è ovviamente attendibile.

#2 Gira voce che bruciando una pietra si può riconoscere se è vera o falsa. La plastica ovviamente brucerebbe e almeno da questo punto di vista, siamo sicuri. Rimane comunque il problema del vetro. In ogni caso, è un metodo che non si può applicare se non acquistiamo la pietra. I soldi in ogni caso, bisogna spenderli.

#3 Personalmente, reputo che far sbattere due pietre l’una contro l’altra (o in alternativa contro i denti), sia il metodo migliore per un principiante. Il rumore del vetro e della pietra è inconfondibile.

#4 La realtà è questa: l’uomo riesce a riprodurre praticamente qualsiasi cosa. Comprese le pietre. Riconoscere un cristallo da un imitazione è difficilissimo, perché la sicurezza di essere al cospetto di un minerale l’abbiamo solo in due casi: se abbiamo la possiblità di studiare la sua conformazione chimica. Oppure, se la raccogliamo dalla fonte noi stessi.

#5 L’esperienza insegna anche nell’ambito delle gemme preziose. Un occhio esperto saprà riconoscere la pietra vera da quella fasulla a colpo d’occhio. Purtroppo non sono cose che si possono insegnare.

#6 Trovate un commerciante onesto e non lasciatelo più! Il professionista, il vero professionista che ama il suo lavoro, vuole vendere solo pietre vere. Non accetterà di rifilare ai clienti “brutte copie”, ingannandoli.

#7 Portate la pietra da un orafo di fiducia (attenzione che siano capaci di riconoscerle!).

Ricordiamoci che la pietra può essere acquistata (in linea generale) per tre motivi differenti: Per il valore commerciale, per l’utilizzo in campo energetico, per il lato estetico. Qualsiasi sia il motivo per cui volete acquistare una o più pietre, avete il diritto di comprare un prodotto vero, di valore.

Le imitazioni sono talmente perfette, da sembrare talvolta migliori delle pietre originali. Affidatevi ad un commerciante serio. La ricerca richiederà del tempo, ma una volta che avete trovato la persona giusta, le soddisfazioni saranno buone.

Fonte immagine: wikipedia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook