Bagno con i cristalli!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I metodi per utilizzare i cristalli sono tantissimi. Possiamo portarli a contatto con la pelle, utilizzarli nelle sedute di cristalloterapia, prepararci elisir, sfruttarli per il giardinaggio o, come vedremo oggi, possiamo fare un bel bagno con i cristalli.

Oggi vi spiegherò due procedimenti diversi, uno per la vasca da bagno e uno per chi ha il piatto doccia. A fine articolo troverete anche una lista di pietre che potete utilizzare per il vostro bagno con i cristalli.

1. Bagno con i cristalli: metodo vasca

Posizionate alcuni cristalli sul fondo della vasca, prima di aprire i rubinetti. Aprire l’acqua senza che il getto vada diretto sulle pietre. Assicuratevi che sia fredda e che riempia la vasca di almeno 10-12 centimetri. Lasciate per tre ore le pietre immerse nell’acqua. Dopo, finite di riempire la vasca per fare il vostro bagno rivitalizzante (l’acqua ovviamente deve essere calda).

2. Bagno con i cristalli: metodo doccia

Non tutti in casa hanno la vasca, quindi, bisogna trovare il modo di sfruttare il potere benefico dei cristalli, anche con il piatto doccia! Non sarà “romantico” come immergersi in una bella vasca d’acqua calda arricchita con tanti cristalli di rocca sul fondale, ma a livello pratico i benefici ci sono.

Prendete una bacinella, anche quella che utilizzate i panni va bene. Sul fondo posizionate i cristalli e sommergeteli d’acqua fredda riempiendo circa un terzo del suo volume, la bacinella. Dopo tre ore aggiungete l’acqua calda. Avvicinate la bacinella alla doccia e lasciatela così fin quando non avete finito di lavarvi. Dopo, con una tazza o un bicchiere versatevi l’acqua energizzata a contatto con le pietre su tutto il corpo.

Bagno con i cristalli: le pietre ideali

I. Cristallo di Rocca: Rafforza l’energia personale e l’autostima. É perfetta per ritrovare l’equilibrio interiore.

II. Quarzo Rosa: allontana i sensi di colpa e ci apre alla vita (comprese le nuove esperienze).

III. Ametista: un bagno d’ametista quando sentiamo che la pazienza ci fugge via dalle mani. Aiuta a mantenere la calma nelle situazioni più critiche.

IV. Giada: diminuisce la sensazione di paura, soprattutto quella cronica.

V. Fluorite: stimola la fantasia e la creatività.

VI. Pietra di Luna: Aiuta a ritrovare l’ottimismo perduto.

VII. Corniola: Aiuta a sintonizzarsi nel presente, sentendo meno forte la pressione del passato e la paura del futuro.

Fonte Immagine: M.DEFRA

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook