Frutta e verdura per gatti, chi l’ha detto che non si può (video)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I nostri gatti possono impazzire per frutta e verdura? I felini hanno bisogno di proteine per condurre una vita sana, certo, perché sono carnivori. Ma potrebbero desiderare anche alcuni alimenti vegetali.

I nostri gatti possono impazzire per frutta e verdura? I felini hanno bisogno di proteine per condurre una vita sana, certo, perché sono carnivori. Ma potrebbero desiderare anche alcuni alimenti vegetali.

Non è, in effetti, una cosa così assurda: anche se sono carnivori, quando in natura cacciano e mangiano la loro preda naturale, mangiano anche la materia vegetale assimilata dalla preda, senza considerare le erbe che utilizzano per aiutare la digestione. Possono quindi sopportare tranquillamente una certa quantità di vegetali nelle loro diete.

Di più: se il vostro gatto è in sovrappeso, l’aggiunta di alcune verdure nella dieta può aiutare ad abbassare il suo peso. Nutrire il gatto con verdure può anche stimolare il suo sistema immunitario e può diminuire gli effetti dell’invecchiamento, oltre che favorire il funzionamento dell’apparato digerente.

Buoni e cattivi. Buone verdure da offrire al vostro gatto sono carote, piselli, mais, fagiolini, zucchine e, dulcis in fundo, erba gatta. Non bisogna dar loro, aglio, cipolle, pomodori o funghi. Anche cicorie, barbabietole, lattughe e spinaci sono sconsigliate (ma la mia Soffina se ne infischia…). Questi alimenti sono tossici o difficili da digerire. Le verdure, quindi, possono tranquillamente sostituire uno spuntino confezionato, ma vanno usate con parsimonia e sotto consiglio veterinario.

Attenzione comunque alle verdure crude. Meglio bollirle e miscelarle con riso e legumi. Discorso più complicato per la frutta, a causa della presenza di troppi zuccheri. Ovviamente, come in ogni cosa, basta essere cauti, non esagerare ed evitare il fai da te. Detto questo, una piccola marachella si può perdonare, soprattutto se il gatto è in perfetta salute. Ed ecco Soffina stanata a rubare la cicoria in cucina:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook