Feng Shui e Bazi, le ultime scoperte della ricerca. Il 21 e 22 gennaio 2017, convegno nazionale a Bologna

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La data è da segnare in agenda: sabato 21 (aperto a tutti, dalle 9.30 alle 18,30) e domenica 22 gennaio 2017, a Bologna, si terrà “Spazio dentro e fuori l’uomo: dal Feng Shui al Bazi“, il terzo convegno nazionale di Creative Feng Shui.

Tre i temi conduttori della giornata di sabato: le ultime scoperte fatte sul Feng Shui grazie alla ricerca (insomma, questa non è affatto una disciplina morta ma tuttora in evoluzione); la presentazione di una nuova didattica, on line ed esperienziale, per massimizzare i risultati; e un approfondimento sul BaZi, l’astrologia cinese che consente di affrontare lo studio del destino della persona e dei suoi aspetti karmici. La giornata di domenica è riservata ad approfondimenti speciali per gli studenti della scuola di Creative.

E’ pur vero che ancora non tutti sanno cos’è ma è indubbio che in Italia, almeno negli ultimi anni, il Feng Shui si è lentamente diffuso: quantomeno la consapevolezza dell’esistenza di questa antica conoscenza. Ma la qualità delle informazioni diffuse spesso resta piuttosto bassa: “la maggioranza degli articoli pubblicati contiene indicazioni sensazionalistiche o riduttive, per cui rimane sovente la percezione che il Feng Shui sia comunque una pratica legata alla superstizionespiega Stefan Vettori, insegnante di questa disciplina -: in effetti alcuni “sedicenti esperti” propongono soluzioni o rituali che sono proprio solo credenze popolari, scaramanzie e non corrispondono affatto allo spirito originale e all’essenza di questo approccio. Il convegno sarà l’occasione giusta sia per chi vuole avvicinarsi al Feng Shui autentico che per chi desidera entrare in contatto con professionisti seri.

immagine

Resiste quindi ancora oggi un Feng Shui dei talismani ma si fa sempre più strada il Feng Shui scientifico-intuitivo, fatto – spiega Vettori – di verifica e sperimentazione: le tecniche, i metodi tramandati dalla saggezza e delle conoscenze originarie vengono verificate nelle diverse applicazioni concrete, integrate anche in base alle nuove scoperte scientifiche che – in genere – le confermano. “Lo studio del Feng Shui è a tutto tondo: alla teoria si affianca il lavoro sullo sviluppo percettivo del corpo, con esercizi che consentono di entrare in contatto con la parte “animale” profonda, necessaria per “sentire”, e di far dialogare i due emisferi cerebrali“.

La giornata di sabato sarà dunque l’occasione per capire come funziona il Feng Shui, in che modo può essere concretamente e davvero utile se applicato alla propria casa o alla propria azienda, al proprio ufficio, insomma nei luoghi significativi dell’abitare.

Informazioni utili

Il convegno si terrà presso l’Hotel Ramada Encore, in via Ferrarese 164 a Bologna.

La quota di iscrizione (65 euro) dà diritto anche a due coffee break e un attestato di partecipazione riconosciuto SiafItalia; sono previsti crediti formativi ECP.

La partecipazione è fino ad esaurimento dei posti; pertanto è necessario prenotarsi per tempo scrivendo a info chiocciola creativefengshui.it .

Credit Photo: Pixabay.com

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Psicologia, love&life coach con orientamento spirituale-evolutivo, counselor in psichènergia, facilitatrice in deep democracy e con una formazione in naturopatia.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook