Decluttering per casa e pc: lascia entrare l’energia del 2016 nella tua vita

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ci siamo. Fra pochissimi giorni saluteremo il 2015. Anno nuovo, vita nuova? Sì ma perchè possa succedere è necessario preparare correttamente il terreno. “Se vuoi cambiare il tuo destino, cambia il tuo atteggiamento“, osserva Amy Tan. Parafrasando questa massima, possiamo certamente dire che per favorire l’ingresso di nuove opportunità nella propria vita, bisogna accettare di lasciare andare qualcosa, alleggerire il bagaglio già presente.

In altri termini: per poter far entrare nuovi abiti nel guardaroba è necessario che questo sia almeno parzialmente vuoto; diversamente non ci staranno.

Allora questi ultimi giorni sono perfetti per cominciare un piccolo decluttering domestico, ovvero per cominciare a mettere da parte tutto quello che non serve più, magari un giorno servirà, è solo un po’ rotto ma… e via di seguito, immaginando tutte le nostre solite scuse, giustificazioni, motivazioni per cui teniamo questo o quello senza usarlo davvero. De-clutter, ovvero via-il disordine/accumulo/ingombro.

decluttering casa

Possiamo guardare nei cassetti, negli armadi, nello sgabuzzino, in garage… ovunque insomma. E fare questo lavoro che è sia di pulizia energetica, che di alleggerimento fisico.

Gli oggetti infatti sono una forma di energia. Se restano fermi, perchè a lungo non utilizzati, diventano energia bloccata. Avete in mente una pozzanghera profonda d’acqua stagnante? Ecco: non è un granchè, deprime con i suoi “olezzi” anche la zona circostante.

Dunque, entro il 31 dicembre, raccogliamo questi oggetti ormai inutili/inutilizzati e, ringraziandoli per la funzione che hanno svolto nel tempo per noi, riponiamoli in due “ceste”: una finirà al più presto direttamente nei cassonetti (con tutto quello che oramai è rotto, troppo vecchio, inutilizzabile) e l’altra – con quello che noi non usiamo più ma che è ancora funzionante, utilizzabile – da destinare al riciclo o da regalare.

decluttering1

A livello simbolico ma anche a livello energetico abbiamo creato i pressupposti per un nuovo fluire dell’energia, che consente al nuovo di entrare.

Nulla di nuovo sotto il cielo dell’ultimo dell’anno, in realtà: il rito scaramantico e propiziatorio di buttare giù dalla finestra oggetti, tipico in modo particolare di alcune regioni italiane, affonda le sue radici in questa conoscenza più sottile. Oggi però sappiamo che non è necessario buttare oggetti dalla finestra nè rompere piatti per terra: sono solo gesti legati alla superstizione; serve – piuttosto – la presenza e la consapevolezza a quello che si sta facendo: pulizia, ringraziamento e nuova, corretta destinazione degli oggetti.

La stessa “cura” si può applicare naturalmente a quello che teniamo “dentro” al pc, nella nostra posta elettronica: possiamo fare una bella ripulita, togliere quel che non serve più o non è mai stato utilizzato, declutterare le newsletter a cui ci siamo iscritti e che non abbiamo mai letto. E poi: svuotare il cestino. Senza ripensamenti.

Per lasciare spazio a nuove opportunità, perchè possa circolare energia rinnovata: pronti al 2016. A proposito: naturalmente chi non riuscisse a “de-clutterare” prima di Capodanno… ha sempre tempo per farlo dopo.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Psicologia, love&life coach con orientamento spirituale-evolutivo, counselor in psichènergia, facilitatrice in deep democracy e con una formazione in naturopatia.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook