Brexit: la vittoria del “Leave” si può spiegare con il Feng shui

immagine

Il 52% degli Inglesi ha detto basta a questa Europa, alla sua strutturazione e impostazione, e ieri – 23 giugno 2016 – nel referendum sul Brexit ha espresso il suo voto scegliendo “Leave“: lasciare, uscire, andare.

Dal punto di vista del Feng Shui è interessante notare come questo sia accaduto in un giorno caratterizzato – secondo il metodo del Dong Gong – da un’energia Destroy (in altri termini favorisce gli eventi di “rottura”, quelli da cui non si può più tornare indietro, come ad esempio una separazione, la rottura di una società e in generale tutte quelle situazioni che spaccano, dividono, fanno litigare, distruggono).

Inoltre, come ha spiegato Stefan Vettori con la lettura energetica (e conseguenti previsioni), questo mese di giugno dal punto di vista del Bazi (astrologia energetica cinese) è “un periodo in cui l’autorità e il potere costituito (metallo) verranno messi fortemente sotto attacco dal fuoco. L’esterno agirà sull’interno: gli eventi costringeranno cambiamenti interni, di adeguamento. Le strutture interne costituite, di gestione o controllo, saranno messe sotto forte sollecitazione: è il momento di modificarsi o essere distrutte“.

Possiamo quindi osservare come sia la qualità energetica specifica del giorno che quella del mese hanno sostenuto e favorito l’espressione attiva di un cambiamento che – ovviamente – era già maturato nell’interiorità e nel pensiero di chi ha votato. Un’occasione per fare anche noi riflessioni sul senso pratico e persino spirituale di questo evento.

(Foto: copertina del Daily Mirror)

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

corsi pagamento

seguici su facebook