Sentieri senza barriere: il turismo dolce della Svizzera è ancora più accessibile

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

SvizzeraMobile, la fondazione svizzera che promuove una mobilità dolce, a piedi oppure in bicicletta, festeggia i suoi primi 5 anni e lo fa con una serie di percorsi liberi da ostacoli, percorribili anche dalle carrozzine. Una rete nazionale di 57 sentieri che si snoda attraverso 460 km di percorsi, di cui potranno usufruire persone con capacità di mobilità limitata, anziani o persone in carrozzina, ma anche famiglie con bambini in passeggino.

Tutti i sentieri, elaborati con lʼaiuto di associazioni ed enti che si occupano di queste tematiche, sono contraddistinti da una segnaletica in base al livello di difficoltà: difficile (nero), medio (rosso) e facile (blu).

Lʼintegrazione con i trasporti pubblici e con le infrastrutture permette di arrivare facilmente in treno o in bus. Ristoranti e parcheggi, segnalati lungo il percorso, sono stati sottoposti ad accurati controlli per verificarne i servizi come, ad esempio, rampe di accesso per le carrozzine, bagni, posti auto riservati.

Se volete programmare un viaggio per le vostre vacanze e l’argomento vi interessa, potete trovare le informazioni aggiornate sul sito: www.svizzeramobile.ch che contiene nella sezione “A piedi” tutti i dettagli.

Andiamo a scoprire qualcuno tra i sentieri senza barriere più belli della Svizzera:

Ardon-Sion: Chemin des berges du Rhône

WL 258 23 sion rhone

Nella zona vinicola tra Ardon e Sion, nota per la produzione del celebre Fendant, si snoda un piacevole percorso pianeggiante che attraversa il basso Vallese. Ci si gode una rilassante gita nella natura, sempre accompagnati dal Rodano e dalla catena montuosa vallesana.

Pontresina-Bever: Flaz Uferweg

WL 705 15 samedan T

Il percorso da Pontresina fino a Bever, lungo il fiume Flaz, è una vera delizia per gli occhi. Nell’imponente scenario delle montagne engadinesi e dall’ampia vallata rigogliosa, si seguono le acque increspate, attraverso una vera meraviglia formata da ampi e rigogliosi prati con una vista mozzafiato su questa regione in parte aspra. Il paesaggio di montagna si presenta maestosamente sullo sfondo e il percorso passa proprio attraverso una vegetazione ricca di specie. Uno sguardo in lontananza rivela un vero mare di fiori fra le dolci colline. Qui si vive una calma riservata in cui anche il fiume scorre in modo placido, quasi senza far rumore.

Giro lungolago Ascona

WL 653 12 ascona quai T

L’antico paesino di pescatori di Ascona – la «perla del lago Maggiore» – ha un tocco caratteristico, pieno di fascino meridionale, con i suoi graziosi caffè sul lungolago e il romantico centro storico. Questo percorso mostra il lato migliore di questa cittadina e del magnifico lago. La gita ha inizio nei vicoli stretti di Ascona e si snoda fino all’attracco dei battelli in riva al lago. Una volta percorso l’ampio lungolago vi sarà chiaro perché questa antica cittadina baciata dal sole è considerata un luogo di vacanza da sogno.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook