Help Dogs with Images: le foto che aiutano gli animali a trovare casa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La fotografa ungherese Sarolta Bàn è molto conosciuta per le sue opere surreali, con un’impronta magica e sospesa, create attraverso la manipolazione digitale delle foto.

Ha recentemente promosso un bellissimo progetto di sensibilizzazione sul tema dell’abbandono degli animali, cercando di aiutarli nella ricerca di una nuova casa. Per aumentare le loro possibilità di essere adottati, ha chiesto ai suoi oltre centomila fan su facebook di postare una foto di un cane, di un gatto o di qualsiasi altro animale in cerca di una nuova famiglia.

Le foto ricevute, atrraverso photoshop, vengono trasformate in suggestive e spettacolari immagini, con il cucciolo abbandonato come protagonista, e poi condivise sulla sua pagina facebook.

“Gli animali abbandonati hanno pochissime possibilità di ricevere aiuto” ha scritto Sarolta sulla sua pagina. “Ho pensato che una fotografia particolare, che destasse curiosità e parlasse al cuore delle persone li avrebbe aiutati. A volte una buona foto dice più di tante parole e io voglio aiutare questi animali a trovare una casa”.

Leggi anche:

Flower Power: il lato dolce dei Pit Bull. Le foto di Sophie Gamand

b2ap3_thumbnail_1_20140311-234342_1.jpg

b2ap3_thumbnail_3_20140311-234345_1.jpg

b2ap3_thumbnail_2_20140311-234344_1.jpg

b2ap3_thumbnail_4_20140311-234346_1.jpg

b2ap3_thumbnail_6_20140311-234348_1.jpg

b2ap3_thumbnail_5_20140311-234347_1.jpg

b2ap3_thumbnail_7_20140311-234350_1.jpg

b2ap3_thumbnail_8_20140311-234351_1.jpg

ethicMe è anche su Facebook e su Twitter

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook