Hanno ucciso Stefano, l’orso marsicano mascotte del Parco nazionale d’Abruzzo

Orso-Bruno-Marsicano

E’ stato ucciso a colpi di fucile Stefano, l’orso marsicano mascotte del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Trovato morto sul versante molisano del Parco si era pensato, in un primo momento, ad un avvelenamento, cosa che negli ultimi tempi sta diventando un fenomeno allarmante. Recuperato e portato all’Università di Teramo, per accertarne le cause di morte, si è scoperto che è stato brutalmente assassinato da criminali.

“Armi diverse e parti diverse del corpo colpite fanno pensare ad un brutale agguato, messo in atto probabilmente da più di una persona” è quanto sostiene il commissario del Parco, Giuseppe Rossi.

“È davvero inaccettabile che nel 2013 si spari ad un orso bruno marsicano, specie protetta che vive in poche decine di esemplari. Ed è ancora più inaccettabile che questo avvenga all’interno di un’area naturale protetta come il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise”.

E l’amarezza è ancora maggiore se si pensa che questi crimini così efferati restano sempre impuniti, come irrisolti sono tutti i casi di animali trovati uccisi.

“Se gli gli orsi potessero parlare, chiederebbero il nostro aiuto” Greenpeace.

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

tuvali
seguici su Facebook