Giovani volontari, nuove tecnologie e persone anziane: i Tecno Angels e il volontariato 2.0

Tecno-Angels2

Alcuni studenti di Lecce hanno presentato recentemente, al concorso InvFactor del CNR, un progetto di volontariato davvero interessante. E la cosa bella è che l'anno prossimo sarà operativo!
Avete presente quel detto che recita "se un uomo ha fame, non regalargli un pesce ma insegnagli a pescare"? E' esattamente il concetto che anima questo nuovo servizio, una sorta di "volontariato giovanile 2.0", che coinvolge persone anziane e nuove tecnologie.

Nei laboratori informatici dell'Istituto Galilei Costa, durante il pomeriggio, giovani studenti si trasformeranno in "prof" per insegnare agli anziani ciò che sanno fare meglio, ossia navigare in internet, inviare e ricevere posta elettronica, utilizzare i social network. Insegneranno loro a tenersi informati, a comunicare e interagire con amici, parenti ed il resto del mondo.

L'idea è nata da una bellissima esperienza che i ragazzi hanno fatto questa primavera, con cui hanno avuto modo di sperimentare concretamente cosa può significare dedicare alcune ore pomeridiane a seguire da vicino la preparazione di persone anziane. L'esperienza è stata talmente emozionante e positiva che hanno pensato bene di istituzionalizzarla per creare un vero e proprio movimento di "angeli tecnologici" che, un domani, potrebbero operare in ogni città d'Italia.

Tecno-Angels3

I ragazzi salentini hanno infatti intenzione di partire in proprio il prossimo autunno ma, allo stesso tempo, di creare e diffondere gratuitamente documentazione e protocolli formativi e comportamentali in maniera tale che l'esperienza possa essere facilmente replicata.

Vota:
Ravanelli: ortaggi di stagione e rimedio naturale ...
Levi’s racconta la sostenibilità in un blog

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 27 Giugno 2017