Disagi in vacanza? I 10 più comuni e come farsi rimborsare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Siete appena tornati dalle vacanze estive e non è andato tutto liscio? Beh, ahimè è proprio vero che, oltre alle truffe da parte delle persone di un posto che non conoscete, si possono anche vivere dei veri e propri disagi, come l’hotel a un miliardo di chilometri dal mare quando ti dicevano “adiacente alla spiaggia”, cibo pessimo o ritardi vari.

Ebbene, sappiate che in alcuni casi è possibile richiedere un vero e proprio risarcimento e più sotto vi dirò come.

LEGGI anche: LE 15 TRUFFE PIÙ COMUNI DURANTE UN VIAGGIO (E I CONSIGLI PER EVITARLE)

Intanto, ecco i primi 10 principali disagi individuati dal Codacons in una nuova indagine:

  1. CIBO NEGLI ALBERGHI (19 %): la maggior parte dei consumatori lamenta la scarsa qualità del cibo degli alberghi. Croissant o cereali non freschi, frutta non matura o sporca e in genere con poca scelta.
  2. BAGNI NEI CAMPEGGI (16 %): problematica comune a molti che hanno deciso di passare le proprie vacanze in campeggio. Bagni sporchi e molte volte con carta igienica assente.
  3. RITARDI DEI TRENI (14 %): che novità! Spesso in estate sono comuni i lavori sulle tratte ferroviarie, per potenziare o effettuare manutenzione delle linee, e ciò comporta molto spesso ritardi e disagi per tutti coloro che si muovono tramite tali mezzi di trasporto.
  4. WI-FI NEGLI ALBERGHI (12 %): che lo vogliate o no, sono pochi quelli che riescono a farne a meno e i disagi, col WI-FI, sono all’ordine del giorno. Costi eccessivi per i collegamenti, segnale che va e viene, e molto spesso non prende ai piani alti degli alberghi.
  5. ARIA CONDIZIONATA NELLE STANZE (11 %): a molti è capitato che l’aria non funzionasse nella struttura.
  6. SERVIZI EXTRA ASSENTI (NOLEGGIO BICICLETTE-PARCHEGGI) (9 %): dépliant che pubblicizzano la presenza della possibilità di noleggiare biciclette o di usufruire di parcheggi poi assenti.
  7. CONVENZIONE CON OMBRELLONI DELLA SPIAGGIA MANCANTE (8 %): problema comune per tutti coloro che hanno prenotato le vacanza al mare, il dover sopportare altri costi per il posto in spiaggia.
  8. MANCANZA DI FORNO O BOMBOLA DEL GAS NELL’APPARTAMENTO (5 %): circostanza che capita a coloro che hanno usufruito di un appartamento per le vacanze estive, e poi si è ritrovato senza forno o gas per cucinare.
  9. MANCANZA DI MEZZI DI TRASPORTO PER RAGGIUNGERE IL LUOGO DELLA VACANZA (4 %): problema riscontrato da tutti coloro che non si muovono in macchina durante le vacanze. Il dover utilizzare taxi per muoversi in assenza di altri mezzi di trasporto, con aggravio di costi.
  10. MANCANZA O RITARDI AEREO (2 %): incubo per coloro che si muovono tramite aereo, e che può rientrare nella richiesta di risarcimento per danno da vacanza rovinata.

Se avete subito un danno, potete rivolgervi al CODACONS ai numeri 02/29419096 o 02/29408196

Alla prossima

Germana

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook