Se vince l'umano

 

b2ap3_thumbnail_20130217-Bandiera-grecia.jpg

Oggi la Grecia è tornata ad essere culla di umanità e cultura.

Al di la di ogni schieramento politico e di ogni idea economica che ognuno di noi può avere, oggi la Grecia e i greci ci hanno impartito una lezione importante di umanità e di umanesimo.

 

Non so bene, e nessuno lo sa diciamoci la verità, come se ne uscità da questa situazione. Staremo a vedere. Ma oggi, in questo momento storico, avevamo bisogno di ritornare e di guardare qualcosa di diverso. Qualcosa che ci ricordasse chi siamo realmente e cosa vogliamo essere.

Umani. Se in Grecia è nata la cultura che ha influenzato ed influenza gran parte del mondo occidentale è proprio da li che arriva un segnale importante.

Quale? prima ancora dei soldi, delle economie, delle burocrazie e dei contratti priam di tutto questo viene la vita.

Vita concreta fatta di donne e di uomini che desiderano vivere e non sopravvivere. Le politiche economiche attuate fino ad ora in Grecia e nel resto dell'Europa e del mondo sono state deleterie dal punto di vista della qualità della vita. Tutte fondate sul totem  della crescita hanno generato il mostro della povertà economia e poi umana.

Oggi il segnale che ci viene è: vogliamo vivere, vogliamo cambiare. Siamo umani e tali desideriamo restare e vivere.

Il bello verrà da ora in poi. Se si continuerà a parlare di crescita e soprattutto se si continuerà in Europa a praticare politiche di crescita economica mantenendo sempre fuoiri il problema principale di un pianeta malato, allora non solo sarà tutto inutile.

Oggi ci viene urlato che si desiderano nuovi stili di vita, nuovi modi di fare economia, nuove modalità di convivenza. Ci viene implorato di investire in nuove tecnologie, più versi, meno impattanti. Ci viene chiesto di praticare la share economy, di essere persone più attente alla condivisione che all'accaparramento personale.

Dubito che i molti abbiano colto questo messaggio. Ma la strada per intraprendere il cammino è nota e si chiama decrescita felice. In Italia sempre più persone la praticano. E la Grecia è vicino all'Italia e l'italia è nel cuore dell'Europa.

Si saprà ascoltare il grido greco?

Vota:
Coppetta Mestruale: 6 cose da sapere prima di acqu...
Ricette con gli avanzi: Polpette di minestrone all...
 

Commenti 5

Ospite - Sergio il Lunedì, 06 Luglio 2015 11:27
decrescita felice

non sono un esperto di economia, ma un tecnico abituato ragionare e a cercare spiegazioni nelle cose...ho spesso cercato di trovare un risposta negli ultimi anni a questa mia domanda: è propro necessaria una crescita dell'economa ( il cosidetto aumeto del PIL)? Poi ho scoperto che esiste una teoria della crescita " circolare"..non conosco se è chiamata così, ma in pratica non si tratta di una crescita della produzine,del fatturato,ecc ma un sistema che lega la produzione alle reali necessità della vita..
Inutile produrre di più e gettare via molte risorse perché superate o non più utilizzate!
Crescere ok, ma a dimensione uomo!

0
non sono un esperto di economia, ma un tecnico abituato ragionare e a cercare spiegazioni nelle cose...ho spesso cercato di trovare un risposta negli ultimi anni a questa mia domanda: è propro necessaria una crescita dell'economa ( il cosidetto aumeto del PIL)? Poi ho scoperto che esiste una teoria della crescita " circolare"..non conosco se è chiamata così, ma in pratica non si tratta di una crescita della produzine,del fatturato,ecc ma un sistema che lega la produzione alle reali necessità della vita.. Inutile produrre di più e gettare via molte risorse perché superate o non più utilizzate! Crescere ok, ma a dimensione uomo!
SVerdi20 il Martedì, 07 Luglio 2015 13:10

La risposta è molto semplice e sta nei fatti che la maggior parte non vuol capire o fa finta di non capire: il pianeta non può sopportare altre crescite. Fisicamente, organicamente, materialmente NON PUO' sopportare crescite di alcun genere.
Se si capisse questo allora cambierebbero molte cose.
Forse ce ne renderemo conto quando staremo cadendo nel baratro.

0
La risposta è molto semplice e sta nei fatti che la maggior parte non vuol capire o fa finta di non capire: il pianeta non può sopportare altre crescite. Fisicamente, organicamente, materialmente NON PUO' sopportare crescite di alcun genere. Se si capisse questo allora cambierebbero molte cose. Forse ce ne renderemo conto quando staremo cadendo nel baratro.
Ospite - mario il Lunedì, 06 Luglio 2015 16:47
mario

Premesse parziali (in parte), conclusioni parziali (di parte)

0
Premesse parziali (in parte), conclusioni parziali (di parte)
SVerdi20 il Martedì, 07 Luglio 2015 13:11

Commento parziale.
Attendo considerazioni migliori e più sostanziose per una risposta.

0
Commento parziale. Attendo considerazioni migliori e più sostanziose per una risposta.
Ospite - Anna Maria Zanaga il Martedì, 07 Luglio 2015 16:53
DISUMANI ARRENDETEVI

Spesso si confonde la Decrescita con la recessione. C’è chi lo fa di proposito e chi per scarsa informazione.
Ciò che deve premerci è l’EVOLUZIONE e il PROGRESSO non la crescita. Decrescita significa quindi adoperare tutte le possibilità tecniche e scientifiche, eticamente e moralmente ammissibili, per migliorare l’uso delle risorse. Risorse umane, ambientali, energetiche. Decrescita significa non sprecare. Non sprecare vite umane. Non sprecare le vite degli altri esseri viventi, non sprecare l’ambiente, le energie e le risorse. Decrescita significa dare valore e rispettare ogni essere vivente e l’ambiente. Significa fare vera economia e non speculazione finanziaria. Significa puntare al benessere e non al benavere. Disumani avete fatto il vostro tempo e tanti danni, siate umani. Mai più affidarvi alla CRESCITA, figlia dei mercati finanziari, perché ha palesemente fallito.

1
Spesso si confonde la Decrescita con la recessione. C’è chi lo fa di proposito e chi per scarsa informazione. Ciò che deve premerci è l’EVOLUZIONE e il PROGRESSO non la crescita. Decrescita significa quindi adoperare tutte le possibilità tecniche e scientifiche, eticamente e moralmente ammissibili, per migliorare l’uso delle risorse. Risorse umane, ambientali, energetiche. Decrescita significa non sprecare. Non sprecare vite umane. Non sprecare le vite degli altri esseri viventi, non sprecare l’ambiente, le energie e le risorse. Decrescita significa dare valore e rispettare ogni essere vivente e l’ambiente. Significa fare vera economia e non speculazione finanziaria. Significa puntare al benessere e non al benavere. Disumani avete fatto il vostro tempo e tanti danni, siate umani. Mai più affidarvi alla CRESCITA, figlia dei mercati finanziari, perché ha palesemente fallito.
Già registrato? Login qui
Ospite
Venerdì, 17 Novembre 2017