Pausa caffè in ufficio: facciamola diventare solidale e sostenibile!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dato che l’intenzione di questo blog è, tra le altre cose, quella di segnalare idee preziose per rendere più eco-compatibile la nostra vita di tutti i giorni, oggi voglio parlarvi delle nostre pause caffè in ufficio. Sono spesso l’unico momento della giornata lavorativa in cui possiamo rilassarci un po’, fare due chiacchiere con i colleghi e goderci un buon caffè. Ma è davvero così buono quello che beviamo?

In realtà, secondo me, no. E per diversi motivi. Innanzitutto la qualità del caffè dei distributori automatici che spesso troneggiano negli uffici (o delle macchinette con le capsule) non è sempre delle migliori, e anche il palato meno sopraffino si rende conto che non sta gustando niente di particolarmente buono.

Ma, ovviamente, qui parliamo soprattutto di rispetto per la natura e la prima cosa che mi è venuta in mente guardando i cesti della mondezza pieni di bicchierini e palette di plastica (rigorosamente NON riciclabili) è stata: “Oddio, ma quanto si inquina in un solo giorno di lavoro in un’azienda di 10-20 persone?”. La risposta è ovvia: molto, moltissimo.

Certo, in parte si potrebbe rimediare optando per le macchinette in comodato d’uso che funzionano con le capsule e portandosi ognuno da casa una tazzina da caffè da tenere nel cassetto e usare all’occorrenza, in modo quantomeno da eliminare la plastica dei bicchierini e, possibilmente, anche le bustine di zucchero e le palette. Ma in realtà non sarebbe abbastanza, perché anche le capsule inquinano in quanto realizzata in plastica o alluminio e poi perché non sempre è possibile avere spazi a disposizione per conservare tazzine, cucchiaini e pacchi di zucchero.

Allora sono andata alla ricerca di una valida alternativa e, udite udite, l’ho trovata: è la proposta del Commercio Equo e Solidale, che permette ad aziende, scuole, enti pubblici di avere in comodato d’uso una macchina per caffè espresso a fronte di ordini anche minimi (stiamo parlando di una media di 3-5 caffè al giorno, a seconda delle offerte). I bicchierini e le cialde sono biodegradabili, perché realizzati in carta o mater bi, le palette sono di legno, lo zucchero è di canna e, cosa da non sottovalutare, il caffè è biologico e di ottima qualità. Inoltre la gamma di prodotti per questa linea è vastissima e va dalle miscele tradizionali al decaffeinato, passando per tisane di vario tipo (energetica, ai frutti, dopo pasto), te (nero, verde) e orzo.

Da sottolineare anche il prezzo, che si aggira tra i 30 e i 36 centesimi a cialda, a seconda delle quantità ordinate e della tipologia di bevanda. In pratica lo stesso prezzo che si paga per una cialda normale o per il caffè all’automatico. E, in molti casi, anche meno.

Cosa dire poi del vero valore aggiunto del commercio equo e solidale, ovvero il fatto di aiutare le economie povere del mondo e permettere l’accesso al mercato tradizionale a piccoli produttori che altrimenti non potrebbero sopravvivere? Acquistare equo è una scelta che cambia la vita non solo a noi, che possiamo usufruire di prodotti biologici e di alta qualità, ma anche a tutte quelle popolazioni solitamente sfruttate dai grandi poteri economici e che invece, grazie al fair trade, possono lavorare nel pieno rispetto dei diritti umani e autofinanziare progetti di sviluppo e cooperazione.

Insomma, perché farne a meno? Provate a convincere i vostri capi a fare questa importante scelta consapevole e sostenibile: per tutte le info potete rivolgervi alla Bottega del Mondo più vicina a voi (qui trovate l’elenco completo delle Botteghe di tutta Italia) o provate a contattare direttamente Fair Trade Italia all’indirizzo mail [email protected].

Buon caffè a tutti!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook