Città sostenibili: Sassari è super smart e vince il premio!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

“Se solo potessi decidere dove e come vivere, un domani rimarrei qui, nella mia città”. Si conclude così il video “Sassari Smart”, vincitore del concorso City Tales dedicato al racconto delle città sostenibili.

Son stati proprio due ragazzi che hanno descritto la mia città a vincere l’ambito primo premio di un fine settimana a Londra per due persone, alla scoperta di una metropoli veramente smart e delle sue eccellenze sostenibili. Il contest, promosso dal Sole 24Ore e Siemens Italia, era dedicato ai videomakers e a tutti i cittadini italiani, che potevano raccontare attraverso un video le buone pratiche della propria città, sia dal punto di vista della sostenibilità che delle infrastrutture.

Il video, realizzato da Giovanni Saturno e Michele Gagliani, originari di Ozieri e Sorso ma residenti a Sassari da diversi anni, mi ricorda forse un po’ l’intro de “Il favoloso mondo di Amelie”, con le sue musiche, i suoi colori, il ritmo accelerato ma riflessivo. Racconta di una Sassari nuova, verde e a misura d’uomo. Fa vedere, sotto lo sguardo attento della statua di Vittorio Emanuele in piazza d’Italia, le viuzze del centro storico, i giardini resi di nuovo fruibili, il cielo azzurro e la storica Università, il Parco di Monserrato restituito all’antico splendore, la nuova zona a traffico limitato e, ovviamente, la discesa dei Candelieri.

Credo che tutti i sassaresi dovrebbero guardarlo: quelli che si oppongono alla ZTL, quelli che pensano che la gente non compri più nei negozi perché non può arrivarci in macchina, quelli che non si fermano a guardare quanto siano belli i giardini il sabato mattina, quelli che pensano che i Candelieri siano soltanto una scusa per ubriacarsi, quelli che denigrano Sassari ogni giorno, sognando Milano, Roma, Barcellona… ma poi non fanno niente per migliorare quanto di già bello hanno qui.

E poi dovrebbero guardarlo anche i sassaresi che invece amano la propria città, che non la cambierebbero per nient’altro al mondo, o quelli che son tornati qui dopo anni passati fuori per cercare di cambiare qualcosa, e riappropriarsi della loro città. Perché è un video emozionante, fatto bene e che racconta tante verità spesso nascoste.

Quindi… eccolo qui!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook