CEPPOC, il primo pellet 100% made in Sardinia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un pellet ecologico, a km 0 e sostenibile: è quello che hanno sviluppato in Sardegna con il progetto CEPPOC (Compost di Eucalyptus Per PelletOttimizzato attraverso Calorimetria) realizzato dalla Società Cooperativa Agricola mediterranea ’94 di Domusnovas.

Un prodotto innovativo che nasce dall’intenzione di creare un nuovo modello di sviluppo sistemico basato su un uso sostenibile delle biomasse: è così che l’azienda agricola, in collaborazione con l’Organismo di Ricerca Gno.Sys e l’Université de Haute Alsace, ha realizzato questo pellet in grado di salvaguardare l’ambiente (perché prodotto da scarti di origine biologica), aiutare l’economia locale e accrescere l’indipendenza dalle importazioni di fonti energetiche.

Uno dei tanti fattori dell’inquinamento moderno è infatti quello dovuto al riscaldamento degli edifici, soprattutto in una terra come la Sardegna, dove il petrolio è ancora la fonte energetica principale. Il pellet rappresenta in questo senso una valida alternativa, pulita e sostenibile perché ricavata dai residui della silvicoltura (il sottobosco) e dal taglio periodico che viene fatto nei boschi, con l’aggiunta di una cultura a rotazione di piante di eucalyptus in terreni incolti.

L’innovazione riguarderà oltretutto anche il processo produttivo, in quanto è prevista la realizzazione di forni solari che verranno impiegati nella fase di essiccazione.

Altro aspetto, non meno importante, è che gli impianti contribuiscono alla creazione di nuovi posti di lavoro e che il prodotto finale è realmente a km 0 per tutti i consumatori sardi, abbattendo gli ingenti costi (in termini di denaro e inquinamento) dei tradizionali trasporti via mare o via aerea.

Per informazioni si può contattare il Consorzio Biosarda Agricola, che si sta occupando della distribuzione, al numero di telefono 078171995.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook