Dalla pianta al miele: le api sono lo strumento di traslazione delle proprietà.

 

 

Perché ogni miele può essere fonte di cura?

L’incidenza maggiore riguardo le proprietà e dunque le possibili applicazioni è data dall’origine botanica, per comprendere il potere di ciascun miele bisogna analizzare la pianta da cui proviene.

Le proprietà antispasmodiche del miele di Arancio le ritroviamo nei fiori di arancio amaro, utilizzati dalla fitoterapia soprattutto sotto forma di tisane per il potere calmante che hanno sul nostro corpo.

I flavonoidi e i proantocianidoli sono composti chimici naturali che garantiscono un corretto funzionamento del sistema circolatorio, epatico e immunitario in quanto potenti antiossidanti; a livello circolatorio svolgono un’azione vasodilatatrice, aumentando il flusso sanguigno contribuiscono ad abbassare la pressione. Sono contenuti in gran quantità nella pianta del Biancospino rendendola pertanto adatta a contrastare casi di ipertensione.

Le proprietà antisettiche e antibatteriche di Erica e Timo derivano dalla presenza del composto chimico ”arbutoside” appartenente alla categoria dei eterossidi fenolici i quali sono genericamente formati da una parte zuccherina, detta glicone, legata a una non zuccherina, detta aglicone. L’eucaliptolo, il composto più presente nell’olio essenziale contenuto nelle foglie di eucalipto, conferisce alla pianta proprietà balsamiche e antibatteriche adatte a risolvere infiammazioni dell’apparato respiratorio, urogenitale e intestinale.

L’azione rilassante e ansiolitica del miele di Tiglio è realizzata dalla presenza di flovonoidi, cumarine, oli essenziali, mucillaggini, tannini e zuccheri contenuti nelle foglie e fiori della pianta rendendola perfetta come integratore naturale per l’insonnia e gli stati d’ansia.

Infine la pianta di tarassaco e il miele da cui deriva stimolano gli organi emuntori (fegato, reni e pelle) a secernere tossine, il fitocomplesso ricco di terasserolo, steroli, vitamine, insulina e principi amari garantisce proprietà depurative e antinfiammatorie.

Vota:
"Fiabeggiando Insieme" alla 5° elementare della sc...
Diagramma lunare: conosci te stessa e il tuo ciclo
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 25 Luglio 2017