Proteggere la biodiversità: il meraviglioso mais multicolore

Mais nativo multicolore

Il mais è solo giallo? Assolutamente no, è un dannoso stereotipo a cui ci hanno abituato anni di manipolazione genetica da parte delle multinazionali, che per controllare noi attraverso il cibo, stanno distruggendo la biodiversità.

I nativi americani coltivano ancora oggi decine di specie e colori di mais differenti, e lo stesso facevano con le patate. Questo è importantissimo nell’ottica della sopravvivenza: se una varietà si ammalava e quell’anno non produceva cibo, altre varietà resistevano al problema assicurando cibo fino all’annata successiva. Il fatto di scegliere una sola varietà, magari perché migliore di sapore o più produttiva, è un passo miope che già storicamente ha causato migliaia di morti: la Grande Carestia irlandese tra il 1845 e il 1849 è un esempio (una patologia delle patate causata da un fungo, distrusse un terzo circa del raccolto di una stagione e l’intero raccolto del 1846 e del 1948). Si sarebbe potuto evitare coltivando varietà differenti di patate. Lo stesso per il mais, un’elevata variabilità genetica assicura la sopravvivenza delle specie vegetali, e di conseguenza la nostra.

Tutto questo per potervi deliziare, come lo sono stata io, dalla visione delle magnifiche pannocchie del Gemm Glass Mais, conservato dall’associazione Americana Seeds Trust.

Il mais di vetro (multicolore)

Greg Schoen ha avuto i semi di questo mais negli anni 80 da un contadino di origini Cherokee, Carl Barnes, in Oklahoma, e quest’anno ha avuto un raccolto tanto buono da poter vendere una parte del raccolto in modo da trasformare altre persone in conservatori dei semi e della biodiversità. Protettori della vita!

Ogni magnifico colore presente sulla pannocchia è il prodotto dell’eredità genetica di generazioni e generazioni di piante, che si sono magicamente manifestate in questi semi.

Sono bellissime!

immagine

Per maggiori informazioni e diventare anche voi protettori dei semi ecco alcuni link:

http://www.kokopelli.it/

http://secure.seedstrust.com/

Coop

Non solo dal contadino, si può scegliere etico anche al supermercato

Sparkasse Green

La banca punta alla sostenibilità ambientale

Coop

Coop pianta più di 6.000 alberi per la campagna M’Illumino di meno 2020

Sorgente Natura

Pasta: come scegliere la migliore (non solo di grano duro)

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook