Crespelle di farina di castagne con pesto di ortiche e noci

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le ortiche sono tenere ed è il momento giusto per raccoglierle e trasformarle in piatti deliziosi. Consumare ortiche in primavera è un modo di depurare l’organismo e fare il pieno di minerali preziosi come il ferro. Potete leggere qui tutte le sue proprietà.

Io ne ho raccolte tantissime in giardino, ed oggi ero in vena di esperimenti: prima di tutto ho lessato le ortiche e ho messo da parte l’acqua di cottura, per cucinare risotti e minestre.

cotta

Questa prima ricetta è un po’ strana, ma vi assicuro che il sapore finale è davvero buono.

Ingredienti:

Per le crespelle:

  • farina di castagne 100 g
  • farina di grano tenero integrale 100 g
  • acqua

Per il pesto:

  • 400 g di ortiche lessate e scolate
  • 1 spicchio d’aglio
  • 100 g di noci sgusciate
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva

Preparare le crepes mischiando le due farine e l’acqua in modo da ottenere una pastella semiliquida, che ho cotto in una padella anitaderente appena unta di olio e portata a temperatura molto alta. Ho ottenuto cinque crepes consistenti, che ho lasciato raffreddare.

Frullate tutti gli ingredienti per il pesto. Ne otterrete una grande quantità (che io ho utilizzato per metà, mentre ciò che è rimasto lo userò per condire la pasta), da distribuire su ogni crespella che andrà poi coperta dalla successiva fino a formare una specie di torta a più strati. L’ultima in alto “chiude” la torta e l’ho cosparsa di aceto balsamico di Modena e pepe macinato.

Buon appetito!

torta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze Naturali, è specializzata in Botanica ed Etnobotanica ed Alimurgia. È stata per anni docente universitaria e nelle scuole di ogni ordine e grado, ha visitato tutto il mondo possibile e negli ultimi 10 anni ha sviluppato un’attività privata di divulgazione per avvicinare il pubblico al mondo delle piante, tramite corsi ed attività pratiche di erboristeria casalinga e cucina naturale a base di piante spontanee e officinali. Ora ha la sua azienda agricola "Arte Botanica", dove produce liquori, dolci e preparati a base di piante officinali e fiori.
Deceuninck

Mare, montagna o città? Come scegliere le finestre più adatte al luogo in cui vivi

eBay

Come trasformare il tuo terrazzo o balcone in una piccola oasi con le fioriere giuste

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook