Centrifugato autunnale: bacche di sambuco e mela. Vitamina C!

b2ap3_thumbnail_sambuco.jpg

Ieri mentre guidavo in giro per li monti, ho trovato un sambuco (Sambucus nigra L.) con i frutti ben maturi…quest’estate tra viaggi e lavoro mi sono persa i fiori, che sono una delle parti più medicamentose della pianta. Visto che sono le bacche sono poche, e non ho voglia di sprecare tutta la loro vitamina C trasformandoli in sciroppo o marmellata…ho deciso di centrifugarli insieme ad una mela e di bere il succo.

È depurativo e ricco di vitamine A e C. È anche leggermente lassativo, ed il mio consiglio è quello di assumerlo fresco la mattina a stomaco vuoto, per assorbire al meglio tutte le sue proprietà. Magari partendo da una piccola dose per testate la tollerabilità individuale a questo frutto. Soprattutto le bacche fresche di questa pianta vanno assunte come un integratore, al massimo per qualche giorno, senza esagerare. Si possono trasformare in marmellata (lassativa), o sciroppo, ma il contenuto di vitamine a causa del calore si riduce irrimediabilmente. Da un 1 kg di bacche ben mature e lavate e sgranate, ho ottenuto 2 bicchieri di centrifugato di sambuco, che ho poi unito al succo di una mela. Mi raccomando di eliminare i frutti acerbi, che non sono commestibili, anzi, possono risultare tossici.

Buona raccolta!

b2ap3_thumbnail_succo.jpg

Seguici su Instagram
seguici su Facebook