b2ap3_thumbnail_Diapositiva4_20150630-121831_1.JPG

AquaDominaVitae: l’acqua e le donne “Signore della Vita” nelle immagini di Elisa Chinello

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nel 2015 posso dire di aver fatto anche la modella e per me (che per timidezza amo poco farmi fotografare) è stato davvero un evento. A convincermi è stato il vedere le magnifiche immagini di Elisa Chinello, una giovane donna che con la macchina fotografica crea una nuova dimensione, affidandosi alla leggerezza delle regole dell’acqua. Un’esperienza unica, che mi ha permesso di veder unita la mia immagine a quella delle adorate piante.

b2ap3_thumbnail_eerwrww.jpg

Da piccola Elisa amava il disegno, la fotografia ed il mare. Dopo gli suoi studi artistici, ha continuato a creare in un lungo percorso nell’ambito della creatività per la comunicazione media, nel corso del quale ha sviluppato progetti di comunicazione digitale. Mare e acqua la hanno sempre accompagnata, insieme ad un’altra sua passione: la fotografia.

b2ap3_thumbnail_AquaDominaVitae_raccoltafiori_20150629-102817_1.jpg

Nella sua prima mostra “AQUADOMINAVITAE”, che potrete visitare dal 2 al 6 Luglio presso loSpazio Tim4Expo alla Triennale di Milano, Elisa racconta il ruolo fondamentale della donna nutrice con una narrazione per immagini incentrate sul binomio acqua e femminilità e sul suo valore generativo.

b2ap3_thumbnail_AquaDominaVitae_maternita.jpg

Un paesaggio fotografico totalizzante in cui l’acqua avvolge tutta la singolare ricerca iconografica e dove la donna interpreta sempre il ruolo di protagonista. Dalle più elementari e antiche forme di vita al liquido amniotico, l’acqua è simbolo di vita e nutrimento per il pianeta, per gli animali e per gli esseri umani. Nulla può sopravvivere in assenza di acqua.

b2ap3_thumbnail_Diapositiva3_20150629-112212_1.JPG

Un paesaggio fotografico totalizzante in cui l’acqua avvolge tutta la singolare ricerca iconografica e dove la donna interpreta sempre il ruolo di protagonista.

La mostra nasce da una domanda strettamente legata al tema dell’Expo “nutrire il pianeta, energia per la vita”, la domanda è, chi nutre il pianeta? Chi da sempre gestisce il cibo e le pratiche che ad esso sono legate?

La risposta è: la donna.

b2ap3_thumbnail_AquaDominaVitae_donneAma_20150629-114148_1.jpg

Ecco perché raccontare la donna nutrice del pianeta rappresentandola nelle varie fasi in cui questa sua azione si esplica, ed ecco perché le donne sono le vere protagoniste dell’Esposizione Universale di Milano 2015 come dimostrato ampiamente anche dal progetto WE-Women for EXPO con cui la mostra AquaDominaVitae ha una grande affinità.

b2ap3_thumbnail_AquaDominaVitae_donna50_20150629-112329_1.jpg

Pottete vedere tutte le opere di Elisa Chinello nella sua gallery e viaggiare insieme a lei nel mondo acquatico di Deepart.

Ci vediamo alla mostra!

b2ap3_thumbnail_AquaDominaVitae_invito_20150629-113042_1.jpg

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze Naturali, è specializzata in Botanica ed Etnobotanica ed Alimurgia. È stata per anni docente universitaria e nelle scuole di ogni ordine e grado, ha visitato tutto il mondo possibile e negli ultimi 10 anni ha sviluppato un’attività privata di divulgazione per avvicinare il pubblico al mondo delle piante, tramite corsi ed attività pratiche di erboristeria casalinga e cucina naturale a base di piante spontanee e officinali. Ora ha la sua azienda agricola "Arte Botanica", dove produce liquori, dolci e preparati a base di piante officinali e fiori.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook