Andar per erbe selvatiche: insalata primaverile depurativa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Con tutta questa pioggia, le erbe crescono alla velocità dei funghi. Il giorno di Pasqua ho approfittato della tregua dalla pioggia, e delle ore di sole meraviglioso, per raccogliere qualche primizia dal mio giardino. Insalata depurativa di Dente di Leone, Stellaria e Acetosa!

Tarassaco o Dente di Leone o Soffione (Taraxacum officinale): il Piscialetto! Le foglie di questa pianta, mangiate giovani e specialmente in primavera, depurano l’organismo (il fegato in particolare), sono diuretiche e piene di vitamine e sali minerali. Stimolando la diuresi, abbassano la pressione sanguigna, e mentre molti diuretici causano perdite di potassio, questa pianta ne contiene molto disponibile. Non sono più commestibili quando, staccandola, la foglia produce il lattice bianco ed amaro. Si possono mangiare anche lessate e avranno comunque un potere depurativo, anche se le vitamine se ne andranno con la cottura.

Taraxacum officinale - Köhlers Medizinal-Pflanzen-135

Acetosella (Oxalis acetosella, Oxalis articulata): le sue foglie formate da tre cuori uniti alla base sono inconfondibili, come il gusto: acidulo e simile al limone, tanto che è sempre stata utilizzata come condimento per pietanze ed insalate. Da bambina mi divertivo a masticare gli steli e voi? In natura si trovano le Oxalis a fiori bianchi o gialli, di dimensioni più ridotte di quelle coltivate nei giardini. Quelle in foto sono le foglie dell’Oxalis articulata, che farà poi dei bei fiorellini rosa. Mangiare qualche foglia di acetosella in insalata o direttamente dalla pianta dona vitamina C, disinfetta la bocca e depura il nostro organismo, ma senza esagerare: contiene acido ossalico, che la rende poco adatta a chi ha problemi di reni o allo stomaco. Quindi poche foglioline medicamentose per dare sapore alle insalate.

Oxalis photo by Douneika, blumenbiene, stuant63 on Flickr

Stellaria, Centocchio (Stellaria media): è una piccola erbaccia molto comune, che fa un minuscolo fiorellino bianco e ha sapore di piselli freschi. Contiene vitamine del gruppo B e C, sostanze diuretiche e digestive, oltre che aiutare l’eliminazione dei gas intestinali. Anche questa pianta va assunta con moderazione per la presenza di saponine e altre sostanze che possono causare problemi intestinali.

stellaria

Buon appetito!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook