Crema vegan di patate dolci e cioccolato: tre ingredienti per un dolce che vi stupirà

b2ap3_thumbnail_2_20141107-150309_1.jpg

Oggi ho voglia di CIOCCOLATO. A me capita raramente, non sono una gran consumatrice di questa delizia, ma quando ne sento il bisogno cerco di soddisfarlo immediatamente cucinando qualcosa di buono e sano (senza glutine, latticini, uova, soia, lievito), prima di uscire e svaligiare una pasticceria. Oggi avevo poco tempo e nessuna voglia di accendere il forno per fare la mia torta cioccolatosa preferita, quindi mi sono dovuta ingegnare.

Avendo a casa delle patate dolci, mi sono ricordata che in Canada, dove ho passato il mese di ottobre nel 2012, le utilizzano per fare dolci e creme.

b2ap3_thumbnail_1_20141107-150452_1.jpg

E ho trovato diverse ricette al cioccolato, che ho semplificato e modificato in modo da ottenere una crema al cioccolato golosa, sana e soprattutto facile e veloce da cucinare. Soprattutto se cuocete le patate dolci in anticipo, io le avevo già pronte dalla sera prima.

Ecco gli ingredienti:

circa 400 g di patate dolci

4 cucchiai di sciroppo d'acero (o del dolcificante che preferite, a me lo portano dal Canada)

3 cucchiai di cacao amaro in polvere

acqua q.b.

Ho fatto bollire le patate dolci in acqua con la buccia, fino a che sono state tenere abbastanza da potervi inserire una forchetta senza fatica. Una volta raffreddate, le ho sbucciate e tagliate a pezzi.

b2ap3_thumbnail_3_20141107-150644_1.jpg

Le ho poi inserite nel frullatore insieme al cacao e allo sciroppo d'acero. Per aiutare ad amalgamare il composto ho pian piano aggiunto acqua (un bicchiere scarso, mi sembra) fino a quando non ho ottenuto la consistenza che desideravo. Più ne mettete, più la crema sarà liquida, quindi fate attenzione, oppure tenete una patata di riserva per aggiungerla in caso esageraste con l'acqua.

b2ap3_thumbnail_4_20141107-153605_1.jpg

Cerco di darvi le dosi, ma vi consiglio di dolcificare e aggiungere cioccolato a vostro piacimento. A me, ad esempio, non piaccio le creme troppo "fondenti" e ho ottenuto una crema di colore tenue.

b2ap3_thumbnail_6_20141107-153642_1.jpg

Potete usarla al posto delle classiche creme al cioccolato, come ripieno e guarnizione per torte, cupcakes, bignè, a merenda per i bimbi...come una qualunque crema al cioccolato. Potete aggiungere essenza di vaniglia, rhum, pezzi di cioccolato fondente, frutta secca...prevedo di sperimentare presto una versione arricchita :)

Ora che ci penso questa è il mio secondo dolce fatto con le patate, la prima torta eccola qui.

Buon appetito! E per altre notizie e ricette e curiosità sulla natura...seguimi su facebook!

Isy

b2ap3_thumbnail_5_20141107-153340_1.jpg

Oltre lo sguardo: 150 foto raccontano 30 anni di c...
Ricette per Bambini: Tiramisù Vegan con Nutella fa...
 

Commenti 6

Ospite - carls il 07 11 2014
per quanto tempo dura?

ciao, visto che si usano le patate per quanto tempo dura?

0
ciao, visto che si usano le patate per quanto tempo dura?
Clorofilla il 08 11 2014

Dura tranquillamente tre o 4 giorni in frigo. La patata dolce non é una solanacea, ma come le patate normali in frigo da cotta se sbucciata annerirebbe. Ma si tratta solo di ossidazione, niente di pericoloso per la salute in realtá, per entrambe. Lo sciroppo d'acero, essendo uno zucchero, conserva il prodotto e impedisce l'annerimento. Direi che bisogna fare solo attenzione alle muffe, allora so deve buttare.

0
Dura tranquillamente tre o 4 giorni in frigo. La patata dolce non é una solanacea, ma come le patate normali in frigo da cotta se sbucciata annerirebbe. Ma si tratta solo di ossidazione, niente di pericoloso per la salute in realtá, per entrambe. Lo sciroppo d'acero, essendo uno zucchero, conserva il prodotto e impedisce l'annerimento. Direi che bisogna fare solo attenzione alle muffe, allora so deve buttare.
Ospite - leonardo pino il 09 11 2014

grazie...provero

1
grazie...provero
Ospite - MaVi il 13 11 2014
le meraviglie della patata dolce o batata bianca

Proprio buona!
Ho già sperimentato la crema di patata dolce con cacao e anche carruba, nel mio sito ho pubblicato tempo fa una cheesecake multicolore. Davvero deliziosa. Mi sono sbizzarrita soprattutto con ricette salate: besciamella, vellutata, mantecatura per risotto, finto pesce vegan, stufata con zucca e pera eccetera. E' molto versatile, oltre che di buon sapore e di facile preparazione.
In Puglia si trova una varietà detta batata salentina, per cui abbiamo anche ricette di dolci tradizionali italiani con questo tubero. Si coltiva anche in Veneto dove ci fanno gli gnocchi.

0
Proprio buona! Ho già sperimentato la crema di patata dolce con cacao e anche carruba, nel mio sito ho pubblicato tempo fa una cheesecake multicolore. Davvero deliziosa. Mi sono sbizzarrita soprattutto con ricette salate: besciamella, vellutata, mantecatura per risotto, finto pesce vegan, stufata con zucca e pera eccetera. E' molto versatile, oltre che di buon sapore e di facile preparazione. In Puglia si trova una varietà detta batata salentina, per cui abbiamo anche ricette di dolci tradizionali italiani con questo tubero. Si coltiva anche in Veneto dove ci fanno gli gnocchi.
Clorofilla il 15 11 2014

Grazie per i suggerimenti e le informazioni! La prossima volta che vado in Puglia chiederò!

0
Grazie per i suggerimenti e le informazioni! La prossima volta che vado in Puglia chiederò! :)
Ospite - Elisa il 15 11 2014
..golosità al cioccolato!

Buongiorno, ho sperimentato questo pomeriggio la ricetta! Assolutamente ottima, sopratutto per farcire bignè e piccoli biscotti all'occhio di bue! Si è rivelata una super alternativa, golosissima, (e leggerissima!!) alle solite e pesanti ganash al cioccolato, che strabordano di lattinici e grassi. Come miele ho usato quello di abete (l'unico disponibile oggi in casa) che ha conferito un profumo particolare e una dolcezza non stucchevole....é la prima volta che uso patate dolci e ne sono rimasta piacevolmente sorpresa! Provatela tutti!

0
Buongiorno, ho sperimentato questo pomeriggio la ricetta! Assolutamente ottima, sopratutto per farcire bignè e piccoli biscotti all'occhio di bue! Si è rivelata una super alternativa, golosissima, (e leggerissima!!) alle solite e pesanti ganash al cioccolato, che strabordano di lattinici e grassi. Come miele ho usato quello di abete (l'unico disponibile oggi in casa) che ha conferito un profumo particolare e una dolcezza non stucchevole....é la prima volta che uso patate dolci e ne sono rimasta piacevolmente sorpresa! Provatela tutti!
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 15 Novembre 2018
sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram