Gnocchi di riso cinesi con carote, zucchine e cipolla

Se siete amanti della cucina cinese sicuramente conoscerete gli gnocchi di riso che generalmente vengono serviti con verdure, funghi, germogli e salsa di soia. Era tanto che volevo provare a farli in casa, ecco la ricetta che ho sperimentato...

Non frequento molto i ristoranti cinesi (anzi possiamo dire che non ci vado praticamente mai) ma alcuni dei piatti tipici della loro tradizione (o almeno quelli che arrivano alle nostre latitudini) sono vegetariani e dunque potenzialmente interessanti per variare un po’ la classica alimentazione. Tra quelli che preferisco ci sono appunto gli gnocchi di riso e verdure che spesso al ristorante sono però molto (anzi troppo!) saporiti. Non è un mistero che si usino insaporitori extra come ad esempio il glutammato monosodico.

Ho pensato allora di prepararli in casa a partire da farina di riso con aggiunta di farina 0 (quelli cinesi sono invece solo a base di riso). La ricetta originale prevede di condirli non solo con zucchine, carote e cipolla ma anche con dei particolari funghi cinesi e germogli di soia. Non sono solita però consumare questi ultimi due alimenti e dunque nella ricetta che ho utilizzato non li troverete.

Ingredienti per 2 porzioni di gnocchi:

  • 130 grammi di farina di riso
  • 70 grammi di farina 0
  • 120 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per il condimento:

  • 1 carota media
  • 1 zucchina media
  • 1 cipolla bianca piccola
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale q.b
  • Salsa di soia

Per preparare gli gnocchi basta impastare insieme farina e acqua per pochi minuti fino a che non si ottiene la giusta consistenza che deve essere uniforme, morbida e facilmente lavorabile (aggiungete leggermente più farina o un goccio d’acqua al bisogno) .

A questo punto formate un panetto lungo e di cilindrico e tagliate i vostri gnocchi che devono avere la caratteristica forma di quelli cinesi ovvero ovale e allungata.

(Questo è il panetto, quando l'ho fotografato era un po' storto e avevo iniziato già a tagliarlo. Voi saprete fare certamente di meglio 😅)

Lo spessore degli gnocchi deve essere di circa 1 dito (mignolo) o meno se li volete più sottili. Io li ho un po' appiattiti ulteriormente e arrotondati sulle estremità. A questo punto posizionateli su un vassoio ricoperto di farina di riso in modo da non farli attaccare.

Procedete ora alla preparazione del condimento preparando in un wok un soffritto con olio extravergine d’oliva e pezzetti di cipolla, aggiungete poi le carote tagliate in diagonale, ovali o lunghe e le zucchine oltre che il sale (senza esagerare dato che dopo si utilizza anche la salsa di soia).

Fate rosolare il tutto fino a quando le verdure non saranno cotte (aggiungete un po’ d’acqua se necessario) e risulteranno croccanti. Una volta pronto il condimento mettete a bollire l’acqua, aggiungete il sale e cuocete gli gnocchi per 8-10 minuti (il tempo necessario varia in base al loro spessore). Una volta pronti ripassateli insieme alle verdure per alcuni minuti nel wok e aggiungete un po’ di salsa di soia.

Vi confesso che li ho assaggiati anche con il sugo e sono ugualmente buoni, se in famiglia avete qualcuno che non gradisce troppo le verdure provate anche questa alternativa.

Avete mai provato a preparare in casa gli gnocchi di riso cinese? Vi hanno soddisfatto?

Provate anche altre ricette cinesi:

Alla prossima

Francesca

Seguite il mio blog anche su Facebook, iscrivetevi alla pagina NaturoMania!

Vota:
VENTO D'AMORE
Anche i nostri cani e gatti soffrono di stress da ...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Lunedì, 25 Settembre 2017