Vincere l'ansia in cucina: la colazione perfetta.

Come cominciare la giornata col piede giusto per vincere l'ansia.


L'ansia è un disturbo multifattoriale che coinvolge tutte le sfere della nostra vita. Possiamo combattere l'ansia su vari fronti e la cucina è uno di questi. L'alimentazione è infatti un fattore molto importante che impatta sullo stile di vita delle persone ed è in grado di determinare lo stato di salute e la qualità della vita.

Un'alimentazione sana, una regolare attività fisica, una fitta rete sociale e un contatto diretto con la natura rappresentano i migliori fattori protettivi per la salute in generale. Non fa eccezione l'ansia, che può essere sradicata agendo su tutti questi fronti contemporaneamente.

Ma da dove cominciare? L'alimentazione è un ambito molto flessibile della nostra vita e possiamo introdurre dei cambiamenti senza grosse difficoltà. Se dobbiamo modificare la nostra alimentazione per predisporre meglio il nostro organismo alla battaglia contro l'ansia, allora perché non partire proprio dal primo pasto della giornata, dalla colazione?

Se pensi che una colazione sana e in grado di renderti più forte contro i continui attacchi dell'ansia debba per forza essere noiosa e poco gustosa, ti sbagli. Ecco un esempio di come poter cominciare la giornata con una perfetta colazione anti ansia.

  1. Appena sveglia preparati una tisana alla melissa, al biancospino, alla camomilla o alla passiflora. Non berla bollente, ma assicurati che sia abbastanza calda da riscaldarti.
  2. Dopo una decina di minuti puoi fare la vera e propria colazione: giusto il tempo di prepararla!
  3. Niente caffè, mi dispiace: la caffeina è uno dei peggiori amici dell'ansia. Peggiori "amici"? Sì, la caffeina è in grado di mantenere, sviluppare o scatenare un attacco di ansia o panico e crea una vera e propria dipendenza. La "botta" di pressione che ti dà potrebbe essere mal interpretata dal tuo organismo e letta come una minaccia tale da scatenare l'ansia.
    Il caffè fa male e provoca l’ansia
  4. Preparati una buona cioccolata calda con latte vegetale; ti consiglio vivamente quello di nocciola... una delizia! Se sei estremamente sensibile al cacao, anch'esso eccitante, prova con un latte d'oro o una bevanda a base di carrube.
    LEGGI GOLDEN MILK: LA RICETTA ORIGINALE E 10 VARIANTI DI LATTE D'ORO ALLA CURCUMA 
  5. Niente zucchero, mi raccomando! Lo zucchero è uno dei mostri da eliminare subito e definitivamente! Dolcifica con il miele se ne hai il bisogno.
  6. Prendi una bella ciotola capiente e riempila con un pugno di frutta secca mista. Ti consiglio un mix di frutta secca a guscio, come mandorle, nocciole, noci, anacardi e semi oleosi, come semi di lino, di girasole e zucca. Aggiungici anche un po' di frutta secca disidratata come fichi, mango, uvetta, mirtilli e ananas o papaya. Assicurati che non sia zuccherata o arricchita con olio di palma, conservanti e coloranti! Questi alimenti forniscono il giusto apporto di acidi grassi essenziali, sali minerali e vitamine indispensabili per contrastare l'ansia. Parlo di magnesio, calcio, zinco, ferro, vitamina A, B, C, D e E.
  7. Aggiungi anche una manciata di cereali come fiocchi di mais, di grano saraceno o avena, rigorosamente privi di glutine, non zuccherati e senza additivi. L'ansia tra i sintomi dell'intolleranza al glutine
  8. Adesso che la ciotola è ben piena, versaci sopra dello yogurt intero biologico oppure del latte vegetale di riso, avena o mandorle. Fai attenzione alla soia, che può scatenare pericolose intolleranze e può essere un interferente ormonale. Lo yogurt è ottimo per l'ansia, ricco di proteine e fermenti lattici vivi capaci di far tollerare meglio il lattosio e ristabilire la flora batterica intestinale. Con un sistema immunitario intestinale debole, l'ansia è dietro l'angolo! Se sei vegana o non ti piace lo yogurt, opta per un latte vegetale, ma occhio agli ingredienti!
  9. Gustati questa bontà infinita! Puoi addolcire il tutto con un po' di miele o ancora meglio con dei datteri disidratati, nutrienti, sani e deliziosi.
  10. Dopo un paio d'ore, se hai fame, concediti una banana o della buona frutta di stagione e ricorda che la frutta va mangiata sempre e solo lontano dai pasti!

Come ti sembra questa ricetta?

 

Foto: Flickr

Vota:
5 semplici eco-gesti quotidiani per salvare il Pia...
Moda etica: jeans artigianali made in Italy, eco-s...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Domenica, 24 Settembre 2017