#BanksyArrested: la bufala dell’arresto dello street artist più famoso al mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non è la prima volta che accade, anche l'anno scorso era circolata la stessa notizia, in perfetto stile banksyano.

Il famoso artista inglese è stato arrestato questa mattina dalla polizia metropolitana di Londra. Dopo ore di interrogatorio ed un raid nel suo studio, sono stati rivelati il suo vero nome e la sua identità.

A dare la notizia, fortunatamente, è il N‪ational‬ R‪eport‬ un sito satirico in cui notizie reali e notizie inventate si mescolano tra loro.

É una bufala, dunque, ma la (falsa) notizia si diffonde in rete e diventa virale, creando scompiglio, curiosità e anche un po’ di tristezza, dimostrando come le persone siano pronte a credere a qualsiasi cosa leggono, anche se basterebbe meno di un minuto per verificarne l’attendibilità.

Non era difficile accorgersene, bastava infatti fare una piccola ricerca con google. Il sito da la notizia confermata dalla BBC, ma sul sito della famosa testa inglese non ce n’è traccia. Inoltre, dando un’occhiata all’immagine che accompagna l’articolo, ci si accorge che risale ad una retata fatta dalla polizia inglese nel 2011, in tutt’altra circostanza.

Non è la prima volta che accade, anche l’anno scorso era circolata la stessa notizia (tra l’altro con le stessa immagine), in perfetto stile banksyano, anche se non crediamo ci sia lui dietro questi fake che garantiscono quella visibilità di cui non ha certo bisogno. O forse c’è proprio Banksy dietro questi scherzi? Quale sia la verità non è dato sapere, ma sono sicuro che lo street artist più famoso e misterioso del mondo si starà facendo un mucchio di risate.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook