Banchetto natalizio anche per i nostri cani e gatti?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si avvicinano le feste, e tutti programmanoil menù da servire a tavola; ma anche i nostri cani e gatti potrebbero mangiare le nostre leccornie natalizie?

I giorni di festa ormai sono alle porte: vigilia di Natale, giorno di Natale, S.Stefano, Capodanno, Epifania. E quanti di voi hanno già pensato al menù? Grandi banchetti in famiglia, lunghe tavolate imbandite di leccornie da permettersi almeno una volta all’anno. Ma attenzione! Lo stesso non deve valere per i nostri amici a quattro zampe!

Come abbiamo già detto in altri articoli di questo blog cani e gatti, che ormai fanno parte integrante della nostra famiglia, condividono con noi gran parte della nostra giornata, spazi, gioie e dolori, rimangono pur sempre tali, con tutte le loro esigenze di animali e loro caratteristiche specie-specifiche; tutto questo comprende anche un diverso apparato digerente.

Spesso quotidianamente commettiamo lo sbaglio di alimentarli con prodotti che non sono appropriati per loro, a volte anche dannosi per la loro salute; ci sono delle sostanze infatti che possono essere veramente pericolosi, uno tra questi il cioccolato. Naturalmente anche sughi elaborati sono da evitare, fritture, condimenti pesanti, dolci…e magari tutto questo è ciò che ricoprirà i vostri tavoli nei prossimi giorni. Evitate quindi di dare ai vostri cani e gatti ciò che mangerete voi, continuando invece con la loro quotidiana alimentazione, senza sgarri (e questo è anche molto importante sia dal punto di vista educativo, in quanto se una qualsiasi cosa viene concessa una volta, loro non capiscono perchè essa possa essere negata successivamente, sia dal punto di vista della salute perchè anche una quantità minima di cibo alla quale il nostro amico peloso non è abituato potrebbe causare problemi a livello di apparato gastro-enterico come vomito o diarrea).

Naturalmente cercheranno di elemosinare dai vostri piatti, magari trascinati dalla curiosità di odori particolari, o magari aspettare pazientemente che qualche boccone cada sul pavimento; voi non fatevi impietosire.

Nel caso in cui appunto si dovessero presentare vomito o diarrea proprio durante tutte queste giornate di feste, sospettate prima di tutto su ciò che i vostri animali potrebbero aver mangiato; in tal caso la situazione potrebbe risolversi nel giro di 2-3 giorni, magari aiutandoli con qualche accortezza e rimedio naturale (leggi anche…); se la condizione di malessere invece dovesse perdurare, i vostri amici apparissero particolarmente abbattuti o sofferenti, sarebbe meglio una visita dal veterinario che provvederà con una visita approfondita ed eventualmente una lastra all’addome.

Quindi sì, anche i vostri pelosi devono partecipare ai vostri momenti di festa in famiglia…ma fuori dalle vostre pietanze! Questo non significa volergli meno bene o escluderli, come spesso siamo portati a pensare.

BUONE FESTE A TUTTI!

 

LEGGI ANCHE:

Cani e gatti vegetariani/vegani

Intolleranza alimentare in cani e gatti: di cosa si tratta e come trattarla

Cani e gatti obesi?

Diarrea in cani e gatti: cause e rimedi naturali per curarla

Bot ton a tavola: regole da seguire per educare il proprio cane anche mentre mangia

Qual è la dieta giusta per il nostro cane? Meglio il più naturale possibile

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook