B-and-Bee: la tenda ad alveare per andare ai festival o in campeggio con gli amici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L'alveare è un avanzato esempio di architettura naturale e di organizzazione sociale, perché non prenderlo come esempio e provare a riprodurlo anche per gli umani?

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

L’alveare è un avanzato esempio di architettura naturale e di organizzazione sociale, perché non prenderlo come esempio e provare a riprodurlo anche per gli umani?

Deve essere stata questa la domanda che, molto probabilmente, si sono fatti i designers che hanno progettato b-and-bee, una meravigliosa struttura da campeggio che impila uno sopra l’altro piccole capsule, come fossero celle di un alveare, occupando meno spazio di una tenda normale ma garantendo maggiore comodità.

L’idea nasce per essere allestita in occasione di grandi festival e raduni musicali, ma può essere anche immaginata come soluzione in caso di emergenza, come rifugio per i senzatetto e molto altro.

b-and-bee-tenda-alveare-2

b-and-bee-tenda-alveare-3

Realizzata con materiali a basso impatto, questa struttura offre non solo relax e comfort in tutta sicurezza, ma riesce a creare anche spazi di interazione sociale in grado di favorire il senso di comunità.

b-and-bee-tenda-alveare-4

Un vero e proprio esempio di progettazione culturalmente ed ecologicamente responsabile e integrativa.

LEGGI anche:

One with the birds: la tenda modulare sull’albero fatta di bambu’

Tende da campeggio: i 10 modelli più bizzarri e originali

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook