Cosa salvare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cosa salvare tutto o niente? Io cancellerei tutto e inizierei da capo ogni cosa. In questo momento di forte transizione mi chiedo se tutto quello che ho fatto e che stiamo facendo sia effettivamente sano.

cosa si acquista e cosa si perde

Ho un’attività da moltissimi anni e la porto avanti sempre sicura di me e delle mie scelte. Oggi mi trovo in crisi in quanto mi sto accorgendo che tutto il mio mondo, quello che mi circonda sta cambiando e mi pongo una serie di domande che ovviamente non trovano risposta.

Tempo fa sono andata alle porte di Roma ed ho trovato una situazione di estremo degrado, sono andata nella periferia di Viterbo ed ho trovato una situazione di sporcizia nelle strade e di degrado nei condomini, sono andata nei paesi limitrofi ed ho trovato una buona qualità di vita ma non ho trovato nulla che mi abbia sedotto dal punto di vista professionale. Non ho trovato nessun miglioramento visibile dal punto di vista verde: parchi o aree pubbliche attrezzate in maniera eccellente.

Ho invece notato una tendenza positiva: si stanno riscoprendo aree archeologiche e percorsi verdi, segnale che le persone stanno riscoprendo il piacere dello stare in mezzo alla natura.

Inizierei tutto da capo cercando nella coscienza civica dei cittadini, nei loro bisogni e formulerei un progetto verde per ogni città o paese dove la vita all’aria aperta sia sostenibile sia da un punto di vista estetico che utile alla comunità stessa.

Sogno o utopia non so, sicuramente spazi verdi usufruibili in modi diversi possono essere solo che positivi.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook