Bambini a tavola: il simpatico galateo che premia la fantasia

b2ap3_thumbnail_bambini-a-tavola.jpg

Oggi lo so, vado davvero off-topic, tanto più che io di bimbi non ne ho. Se però avessi un piccolo bipede a gironzolare tra le gonnelle (oltre che alle mie codine e vibrisse), vorrei che mangiasse proprio così, come scrive la mitica Enrica Tesio, geniale autrice del blog ‘Ti Asmo’ e mamma di due bambini.

Perché se è vero che ci hanno sempre insegnato che “non si gioca con il cibo“, è anche vero che è proprio grazie alla fervida immaginazione dei bimbi e alla loro fantastica capacità di sperimentare (anche a tavola) che il mondo è un posto migliore… L’invito non può che essere, quindi, quello di ripensare al momento del pasto, rendendolo divertente, oltre che educativo.

L’etica e il rispetto per l’ambiente e gli animali, infatti, partono proprio dalla tavola, ma tutto si può insegnare in maniera scherzosa, libera e naturale. Quindi, ricordate: “la pagnotta va aperta e svuotata: la crosta è lo scarto, la mollica è a tutti gli effetti l’unica parte commestibile del pane”…

E siccome siamo contrari agli sprechi, la crosta, ahinoi, toccherà a mamma e papà 🙂

bonton-grande.jpg

Per scaricare e appendere al frigo il bellissimo disegno di Burabacio.it clicca qui

Florena Fermented Skincare

Cosmetici naturali fermentati: cosa sono e perché sono così efficaci per la cura del viso

Salugea

Come fare incetta di vitamina D in inverno per evitare una carenza

Coop

Le bottigliette d’acqua riciclate del Jova Beach Party diventano t-shirt sportive

Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Seguici su Instagram
seguici su Facebook