Animali obesi: e se i fast food aprissero nella savana? (video)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Animali Obesi, ovvero “rolling animals”. Sono i buffissimi protagonisti dei corti “What if wild animals ate fast food“, realizzato dagli studenti della Film Academy Baden-Württemberg in Germania e diretti da Kyra Buschor, Ännie Habermehl e Constantin Paeplow. Saranno presentato al Festival di Stoccarda, ma si possono già assaporare in un divertentissimo video che li mette insieme.

La storia degli animali obesi inizia con un goffo coccodrillo con parecchi chili di troppo che galleggia a pelo d’acqua e fallisce clamorosamente l’attacco ai fenicotteri ignari e prosegue con inseguimenti nella savana i cui protagonisti sono rallentati dalla obesità.

La nostra idea iniziale era quella di raccontare un inseguimento ad alta velocità, ma con scenari diversi”, ha raccontato Kyra Buschor , il cui corto certo regala un sorriso e fa divertire, ma invita implicitamente anche a riflettere.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
eBay

Pulizie di primavera: fai ordine in casa e nell’armadio vendendo online quello che non usi

Speciale Fukushima 10 anni

11 marzo 2011. 10 anni fa il terribile disastro di Fukushima, una lezione che non deve essere dimenticata

Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook