Agricoltura sostenibile: partecipa al concorso Linfas

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Concorso Linfas per l'agricoltura sostenibile. L’agricoltura sostenibile è alla ricerca di nuove possibilità di sviluppo tecnico e tecnologico per la difesa della biodiversità. Sono aperte le partecipazioni al concorso “Linfas - Le Idee Nuove Fanno Agricoltura Sostenibile”. I progetti presentati da parte dei partecipanti dovranno essere improntati alla multidisciplinarietà e creare nuove opportunità di occupazione sociale sostenibile.

L’agricoltura sostenibile è alla ricerca di nuove possibilità di sviluppo tecnico e tecnologico per la difesa della biodiversità. Sono aperte le partecipazioni al concorso “Linfas – Le Idee Nuove Fanno Agricoltura Sostenibile”. I progetti presentati da parte dei partecipanti dovranno essere improntati alla multidisciplinarietà e creare nuove opportunità di occupazione sociale sostenibile.

Il concorso è promosso da parte della Fondazione Italiana Accenture, realtà milanese senza fini di lucro che si propone di promuovere l’innovazione intesa nelle sue articolazioni tecnologiche, scientifiche e manageriali a favore dello sviluppo sociale e culturale, attraverso la realizzazione di progetti concreti a vantaggio della collettività in tre ambiti principali: sviluppo sostenibile, educazione dei giovani, conservazione e fruizione del patrimonio artistico e culturale. Linfas ha inoltre ricevuto il patrocinio della Fondazione Collegi delle Università Milanesi, dell’Università degli Studi di Milano e dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Tra i temi su cui i progetti potrebbero essere incentrati vi sono la conservazione della biodiversità e dell’agro-biodiversità, contro l’eccesso di semplificazione genetica, strada che viene praticata quando si abbandonano le coltivazioni di piante di interesse alimentare di qualità, ma non particolarmente produttive o redditizie, e l’applicazione di biofertilizzanti (batteri e miceti) che proteggano la pianta contro stress biotici e abiotici. Altri obiettivi all’interno dei progetti potrebbero riguardare tecniche e interventi volti a implementare la resa delle aree già destinate ad uso agricolo, compatibilmente con la sostenibilità ambientale, allo scopo di non intaccare il terreno ad uso forestale, oltre a tecniche di riduzione dell’impatto nocivo di prodotti agrochimici o di riduzione del loro utilizzo.

Potranno partecipare cittadini italiani e stranieri, residenti o domiciliati in Italia, di età inferiore ai 35 anni, sotto forma di singoli individui o in team, che abbiano conseguito la laurea in Italia o all’estero tra l’a.a. 2007-2008 e l’a.a. 2011-2012. La presentazione del progetto dovrà avvenire entro le ore 15 del 4 luglio 2013. Al vincitore del concorso sarà messa a disposizione la somma di 30 mila euro per la realizzazione del progetto presentato.

Per ulteriori informazioni e per consultare il bando: ideatre60.it

Marta Albè

Puoi seguire gli aggiornamenti del blog Radici su Facebook e Twitter.

Puoi contattarmi via e-mail all’indirizzo: marta.albe@yahoo.it.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook