7 Modi per Risparmiare sul Cibo Biologico

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sette modi per risparmiare sul cibo biologico

Ecco il carrello smart per la spesa

Esistono modi semplici ed efficaci per risparmiare sull’acquisto del cibo biologico? Per me, sì. Ecco 7 metodi che utilizzo quasi ogni giorno.

Mangiare Cibo Biologico ha indubbi vantaggi sulla tua salute e su quella dei tuoi cari: eviti di ingerire diserbanti e pesticidi e sostieni agricoltori che adottano pratiche benefiche per l’ambiente, e per il proprio territorio. È una pratica da consumatore consapevole. Ma, a giorno d’oggi, come non tener conto del proprio portafoglio? Ecco, allora a te, sette metodi che per me hanno funzionato (e funzionano ancora) per oltre tre anni: modi pratici e fattibili per mangiare cibo biologico ogni giorno.

  1. Aderisci ai diversi GAS nella tua città: I gruppi di acquisto solidale hanno in media un 10% di sconto sul prodotto venduto nei negozi e/o nei mercatini locali
  2. Mangia alimenti di stagione: Mangiare alimenti (frutta, verdura e pesce) è uno dei principi fondamentali della cucina naturale. Inoltre, questa aiuta il tuo portafoglio.
  3. Acquista più possibilmente a km 0: Soprattutto la frutta e la verdura, acquistata dai contadini della tua zona, è più economica per non dire più salutare.
  4. Coltiva le erbe aromatiche a casa: Coltivare basilico, timo, origano, salvia e rosmarino è super facile, anche se abiti in un piccolo appartamento.
  5. Acquista online: acquistare certi alimenti (come, per esempio, le mandorle, se abiti in Trentino) è più economico online, perché hai la possibilità di confrontare i prezzi dei diversi produttori.
  6. Acquista grandi quantità: Quando acquisti le farine, oli, semi e altri prodotti secchi e sfusi è molto più leggero per il tuo portafoglio acquistare 1 kg, 5 kg o 10 kg invece dei sacchetti da 100 g. Inoltre è molto più ecologico. Tuttavia, stai attenta alle date di scadenza.
  7. Approfitta delle offerte: Iscriviti alla Newsletter e chiedi la Tessera Fedeltà (gratuita) dei supermercati come quello della NaturaSì e CuoreBio. Saprai quando ci saranno offerte in corso.

Risparmiare sul cibo biologico richiede un po’ più di flessibilità e organizzazione che mettersi in macchina e andare al supermercato dietro casa. Ma credimi, sono piccoli grandi gesti che non peseranno sul tuo bilancio famigliare ma saranno un dono prezioso per la salute di chi vuoi bene.

Il primo gennaio di quest’anno mi sono lanciata in una sfida: mangiare per 90 giorni solo il cibo biologico e naturale. Se vuoi leggere di più sulla sfida, ecco cose che ho imparato in questi tre mesi.

A presto!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook