Il melone: caratteristiche, varietà, proprietà

meloni cantalupo retati

Ha diverse forme e colori e quando lo acquistiamo istintivamente lo tastiamo, lo odoriamo, controlliamo il peduncolo. Possiamo definirlo il frutto del mese: il melone è uno dei protagonisti delle nostre tavole.

È una pianta erbacea della famiglia delle Cucurbitacee, la cui parte commestibile viene denominata “peponide”. Sono numerose le varietà di meloni coltivati, ognuna caratterizzata dal colore e sapore della polpa e dalla consistenza e dall'aspetto della corteccia. Fondamentalmente possiamo distinguere due gruppi:

1) i meloni estivi di cui fanno parte:

  • il cantalupo (Cucumis melo var.cantalupensis) è un melone a maturazione veloce. Buccia liscia o verrucosa di colore verde-grigiastro tendente al giallo e costolatura più o meno marcata;
  • il reticolato o retato (Cucumis melo var. reticolatus) ha reticolatura suberosa più o meno evidente a seconda della varietà e polpa di colore verde-gialla o arancione.

2) i meloni invernali (Cucumis melo var.inodorus) adatti alla conservazione invernale, presentano la buccia gialla o verde scuro, liscia o rugosa e priva di costole. La polpa è verde pallido o bianca, meno profumata.

Il melone è ricco di ferro, vitamina A presente nella forma di betacarotene (utile per la prevenzione dei radicali liberi), vitamina C e B. Ha un buon contenuto di calcio, fosforo, magnesio e potassio che rendono, dunque, il melone un buon integratore naturale contro il caldo. Inoltre ha proprietà diuretiche e lassative e per questo motivo, aiuta a prevenire la cistite.

Oroscopo olistico dal 25 al 31 luglio
Breslavia: cosa vedere tra gnomi e canali
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Sabato, 17 Novembre 2018
sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram