Giochiamo col #sole: due soluzioni fai-da-te per ammirare l'#eclissi in sicurezza

Eclissi di sole del 20 marzo

Pronti a guardare l'eclissi di sole? Se avete un po' di pazienza, manualità e qualche minuto di tempo potete attrezzarvi per ammirare lo spettacolo in sicurezza e in modo originale costruendo un proiettore con foto stenopeico. Parolone difficile ma il risultato è d'effetto. Riuscirete infatti a proiettare l'eclissi su un muro o una parete in poche mosse.

 

Il foro stenopeico è un vero e proprio buco che si pratica sulla parete di una camera oscura, per vedere proiettata, sulla parete opposta, l'immagine di ciò che esiste, esternamente, di fronte. Sulla base di ciò è possibile attrezzarsi per tempo: basta avere una scatola, un taglierino, qualche foglio di carta, nastro adesivo e puntine da disegno.

SOLUZIONE 1 – FOGLI DI CARTA

Cosa fare. Prendere due fogli di carta. Su uno di essi si deve fare un piccolo foro al centro con uno spillo o una puntina da disegno. Assicurarsi poi che il buco sia rotondo e liscio. A quel punto, domani, dando le spalle verso il Sole bisognerà tenere il pezzo di carta sopra la spalla permettendo al sole di illuminarla. Evitate di puntarlo sulla pelle!

Il secondo foglio di carta agirà come schermo. Bisognerà tenerlo a distanza in modo che l'immagine rovesciata del Sole venga proiettata su di esso attraverso il foro stenopeico che abbiamo creato nel primo.

Qualche consiglio. Per rendere più grande l'immagine del sole, spostare il foglio integro lontano dal foglio forato.

b2ap3_thumbnail_proiettore_eclissi_faidate1.jpg

SOLUZIONE 2 – SCATOLA DI CARTONE

Si può costruire un proiettore che funziona con lo stesso criterio del precedente utilizzando una scatola. A differenza del precedente questa soluzione è molto più robusta, facile da fissare su una superficie (le braccia diventeranno doloranti tendendo a lungo i 2 fogli di carta!) e richiede alcuni elementi supplementari.

Munitevi di: scatola di cartone, forbici, nastro adesivo, foglio di alluminio, una puntina da disegno, coltello o taglierino e di un foglio di carta bianca.

Cosa fare. Intagliate un foro rettangolare a un'estremità della scatola utilizzando il coltello. Con le forbici tagliate un pezzo rettangolare delle stesse dimensioni nel foglio di alluminio. Assicuratevi che non sia increspato. Incollatelo col nastro adesivo sopra il buco rettangolare del cartone e foratelo con la puntina. Posizionate poi l'altro foglio di carta all'altra estremità della scatola.

Domani, sempre con la schiena rivolta verso il Sole ponete la scatola sulla vostra testa (infilandola solo di qualche centimetro!) o su muretto con il foro verso il Sole e regolate la posizione fino a vedere l'immagine della nostra stella (adombrata dalla luna) riflessa sulla carta della scatola. Meglio usare una scatola molto grande per evitare che la luce che passa dal foro possa essere bloccata dalla testa stessa.

L'immagine che segue può esservi d'aiuto:

b2ap3_thumbnail_proiettore_eclissi_faidate2.jpg

In alternativa si può anche usare un tubo, facendo le stesse operazioni effettuate per la scatola, mettendo il foglio bianco a una delle estremità e nell'altra il foglio di alluminio forato.

Scoprite qui quale sarà l'orario migliore per osservarla nella vostra città e buona visione!

Universo Green è anche su Facebook e su Twitter

Foto: Timeanddate

LEGGI anche:

Il 20 marzo arrivano l'#eclissi di sole, la primavera e le stelle cadenti

#Eclissi di sole: come e quando osservarla dall'Italia

Eclissi di luna: i misteri della tetrade, ovvero le 'quattro lune di sangue'

Eclissi solare del 20 marzo: che effetti sul fotovoltaico europeo?

Vota:
La Tapioca: il cibo gluten free più delicato per l...
Ustica: l'isola diventa un set cinematografico
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 30 Maggio 2017