Bloccati in un resort di lusso alle Maldive, Olivia e Raul stanno vivendo una luna di miele infinita

Mentre tutto il mondo si trova recluso tra le mura domestiche a causa del lockdown, una coppia sudafricana sta vivendo luna di miele interminabile alle Maldive, dove è rimasta bloccata da oltre due settimane. La loro incredibile avventura è finita anche sulle pagine del New York Times.

Olivia e Raul De Freitas hanno 27 e 28 anni, avevano pianificato un viaggio di sei giorni e sono partiti per le Maldive domenica 22 marzo. Di certo non avrebbero mai immaginato di restare in una struttura così lussuosa per tutto questo tempo.

Il Cinnamon Velifushi Maldives, infatti, è un vero e proprio paradiso che occupa un’intera isola e che può accogliere quasi 200 ospiti. Nonostante qualche perplessità legata alla diffusione della pandemia di Covid-19, i due hanno deciso di non rinunciare alla loro vacanza tanto attesa, a seguito delle rassicurazioni dell’agenzia di viaggi che gli aveva garantito che sarebbero potuti rientrare in Sudafrica in caso di imprevisti.

E, in effetti, fino al mercoledì 25 tutto sembrava procedere per il meglio. È stato quel giorno che Olivia e Raul hanno scoperto che dall’indomani il Sudafrica avrebbe interrotto tutti i voli esteri. In assenza di voli diretti dalle Maldive al Sudafrica, la coppia ha quindi deciso di non rischiare di ritrovarsi bloccata in qualche aeroporto sconosciuto.

Così, per una serie di sfortunati (ma non troppo per la coppia) eventi, i giovani sposi sono rimasti gli unici ospiti del resort a 5 stelle con l’intera struttura e tutto lo staff a loro completa disposizione. Si sono concessi cenette a lume di candela, spettacoli organizzati esclusivamente per loro e immersioni subacquee con istruttore privato.

ll costo base di una camera al Cinnamon Velifushi Maldives si aggira sui 700 euro al giorno, tutto compreso; ma, fortunatamente, la coppia ha potuto beneficiare di uno sconto speciale. Nonostante la location paradisiaca e le coccole da parte dello staff del resort, i giorni sembrano non terminare mai e le spese del soggiorno aumentano sempre di più.

“Tutti dicono di voler restare bloccati in un’isola tropicale finché non succede davvero. Sembra bello perché hai sempre la possibilità di ripartire”

ha ammesso con franchezza Raul De Freitas al New York Times.

Solo un paio di giorni fa è arrivata una prima svolta per la coppia sudafricana. Con un’ora di preavviso, l’ambasciata li ha avvisati di preparare i bagagli e poco dopo sono stati portati in un altro resort di lusso, dove soggiornano altri turisti sudafricani provenienti da varie strutture dell’area.

Ma quando finirà questa eterna luna di miele per i De Freitas? Se lo chiedono anche loro, visto che gli aeroporti in Sudafrica non apriranno, almeno non prima del 16 aprile.

Fonte: New York Times 

Deceuninck

Finestre e serramenti in ThermoFibra: cos’è e quali sono i vantaggi della loro installazione

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Izanz

Piretro: l’insetticida naturale contro le zanzare

Mediterranea

Come prendersi cura delle mani dopo lavaggi frequenti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook