I condomini diventano smart con ECO Courts

ecocourts-condividi

Le molteplici definizioni di smart cities implicano, tutte, l’attuazione di un insieme di interventi mirati a rendere le città più sostenibili. Spesso si pensa che tali interventi siano solo quelli che utilizzano tecnologie per il risparmio energetico, per le energie rinnovabili e le ITC. Ma smart cities e sostenibilità significa soprattutto concepire la qualità della vita a partire dallo sviluppo della partecipazione sociale, creando un senso di comunità basato sulla cooperazione e sperimentazione di nuovi paradigmi di vita in città.

Il progetto Eco Courts, ECOlogical COurtyards United for Resources saving through smart Technologies and life Style, sostenuto dalla Commissione europea nell’ambito del progetto Life+, parte proprio dal concetto di comunità come luogo ideale per dare vita a progetti di gestione sostenibile delle risorse. Partendo dalla consapevolezza che il “metabolismo” urbano crea una crescente pressione sulle risorse idriche ed energetiche e una sempre maggiore quantità di rifiuti, il progetto intende studiare e mettere a punto strategie e soluzioni volte alla riduzione e alla gestione eco-compatibile delle città partendo proprio dalle famiglie e dai condomini.

b2ap3 thumbnail casa-def-tagliata

Per far fronte al depauperamento delle risorse legato al consumo delle famiglie e delle attività produttive, è necessario individuare delle soluzioni in grado di ridurre la richiesta di energia e risorse proprie del contesto urbano. Soluzioni che tengano conto delle indicazioni europee sul fronte della riduzione degli sprechi, dell’efficienza nell’uso delle risorse e sui tre principi cardine che guidano le politiche di gestione dei rifiuti:prevenzione,riciclo e riutilizzo,smaltimento finale ottimale e migliore monitoraggio.

Il progetto si rivolge ai condomini, alle famiglie e ai singoli cittadini, con lo scopo di ridurre e rendere più efficiente il consumo di acqua e di energia e di ridurre la produzione di rifiuti nella dimensione domestica favorendo ed incentivando il riutilizzo e il riciclo, partendo prima di tutto dalle azioni collettive dei cittadini. L’obiettivo finale di ECO Courts è quello di raggiungere una diminuzione dei consumi del 15% di energia, del 15% di rifiuti e del 30% di acqua.

Eco Courts si prefigge di aumentare la consapevolezza dei cittadini sui vantaggi che derivano da un utilizzo efficiente delle risorse, sia a livello di singola unità che a livello collettivo, sia sotto il profilo ambientale che del risparmio economico. Attraverso la sperimentazione con i progetti pilota ECO Courts sta sviluppando e testando uno strumento che aiuti le famiglie a valutare e ridurre i propri consumi. Tutte le azioni, inoltre, sono finalizzate a sostenere l’adozione di piccole tecnologie e soluzioni smart in grado di favorire il risparmio delle risorse (acqua, energia, rifiuti), valorizzare le tecnologie innovative per supportare lo sviluppo della green economy a livello locale e promuovere aggiornamenti delle politiche pubbliche ambientali a sostegno delle famiglie e della green economy.

Il progetto coinvolgerà due comunità, una fisica e l’altra virtuale. La prima è formata da alcuni condomini associati ad ANCAb-Finabita, la seconda da tutti i cittadini e le famiglie che vorranno aderire alla web community ECO Courts. Sono stati ideati due kit di strumenti informativi e interattivi, destinati alle due comunità, per la gestione eco-efficiente delle abitazioni e degli spazi comuni, che comprendono uno strumento di calcolo e monitoraggio dei consumi e un vademecum con una raccolta di consigli per aiutare i cittadini a gestire al meglio le risorse.

Sono stati attivati quattro progetti pilota destinati a circa 310 famiglie, avviando una serie di interventi per ridurre i rifiuti e risparmiare energia ed acqua: illuminazione al LED per le parti comuni, biciclette condivise, acqua potabile condominiale per ridurre i consumi, raccolta condominiale di olio da cucine, fino alla distribuzione di riduttori di flusso per tutti gli appartamenti.

Per chi fosse interessato ad approfondire sul sito http://life-ecocourts.it/ sono presenti tutte le informazioni per aderire al programma e ottimi strumenti informativi. È inoltre possibile fare un tour nella casa virtuale, previa iscrizione, per ricevere informazioni relative a tutti gli elementi della struttura che incidono sui consumo e calcolare la CO2 risparmiata applicando le buone pratiche.

fonte immagini life-eco courts

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

corsi pagamento

seguici su facebook