Aggiornamenti di Whatsapp: ecco cosa cambia davvero e chi non potrà più accedere all’app

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dalle importanti novità in materia di privacy e di consenso, ai modelli che non supporteranno più gli aggiornamenti dell'app: ecco cosa cambia nell'universo di WhatsApp

Come conservare l'avocado

Sono in arrivo interessanti novità che riguardano una delle app di messaggistica istantanea più note e utilizzate al mondo: WhatsApp. A partire dal prossimo ottobre, come annunciato dai programmatori, saranno sbloccate nuove funzionalità disponibili grazie agli aggiornamenti più recenti, mentre per alcuni modelli di telefoni potrebbe diventare impossibile accedere all’applicazione. Ma vediamo nel dettaglio.

No all’inserimento (a tradimento) nei gruppi 

Quante volte ci siamo trovati inseriti in gruppi WhatsApp “a tradimento”, senza che ci venisse chiesto il consenso, da persone che magari neanche conosciamo e alle quali non abbiamo mai dato il nostro numero di telefono.

Feste di compleanno a sorpresa, regali a cui ci troviamo costretti a partecipare, ma anche il gruppo della palestra o delle mamme di scuola. Nati come luoghi virtuali nei quali condividere informazioni utili, si trasformano troppo spesso in un continuo bombardamento di messaggi inutili, meme, emoticons e chi più ne ha più ne metta.

Per fortuna, con i nuovi aggiornamenti dell’applicazione, è possibile esercitare un controllo sul nostro ingresso nei gruppi e scegliere consapevolmente chi può aggiungerci a nuove comunità. Basta modificare le impostazioni dell’applicazione e permettere così solo ai nostri contatti, quindi alle persone che conosciamo e di cui abbiamo già il numero di telefono, di aggiungerci a un nuovo gruppo.

Tutto quello che dobbiamo fare è accedere alle Impostazioni dell’applicazione, cliccare su Account e poi su Privacy. Cliccando poi sulla voce Gruppi, possiamo decidere chi ci può aggiungere a nuovi gruppi: “Tutti” (anche chi non conosciamo, basta che abbia il nostro numero), “I miei contatti” (ovvero le persone di cui abbiamo il numero memorizzato in rubrica) e infine “I miei contatti eccetto…” (se vogliamo evitare che una persona che conosciamo possa aggiungerci a un gruppo).

gruppi whatsapp

@greenMe

 

Sempre per tutelare la serenità di noi utenti, i programmatori hanno ideato la possibilità di lasciare un gruppo in maniera discreta, senza che gli altri partecipanti ricevano una notifica del nostro abbandono (come accadeva finora). Ciò vuol dire che, se ci troviamo nostro malgrado in un gruppo che non ci dà nulla di buono, possiamo lasciarlo senza che nessuno se ne accorga.

Visibilità dell’ultimo accesso 

Anche l’ultimo nostro accesso all’applicazione, visibile a chi ci scrive, è un’informazione riservata che alcuni utenti scelgono di tenere nascosta. Finora esisteva l’unica possibilità di nascondere l’ultimo accesso a tutti (o di renderlo visibile a tutti).

Fra gli ultimi aggiornamenti della piattaforma, invece, vi è anche la possibilità di nascondere l’informazione relativa all’ultimo accesso a chi non è fra i nostri contatti in rubrica oppure solo ad alcuni dei nostri contatti, continuando a renderla visibile per altri. Anche in questo caso, come mostrato nella grafica qui sotto, basta modificare le impostazioni sulla privacy.

ultimo accesso whatsapp

@greenMe

Stop agli aggiornamenti per questi modelli

Un’ultima nota riguarda l’utilizzo dell’applicazione su telefoni vecchi, che a partire dal prossimo mese non saranno più in grado di supportare gli aggiornamenti. È il sistema operativo iOS a subire le conseguenze maggiori di questi aggiornamenti, con i modelli iPhone 4, 5 e 5s che non potranno accedere alla versione più aggiornata dell’app.

Per le versioni 10 e 11 del sistema operativo gli aggiornamenti non saranno più disponibili, ma sarà necessario avere sul proprio cellulare iOS 12 o versioni successive per continuare a utilizzare WhatsApp. Sarà necessario aggiornare il proprio iPhone attraverso le Impostazioni del dispositivo.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook