C’è un modo per pulire i pannelli fotovoltaici senza sprecare acqua, lo studio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un recente studio del MIT dimostra che pulire i pannelli solari fotovoltaici senza utilizzare acqua è possibile, ecco come

I pannelli solari fotovoltaici rappresentano una grande alternativa green per la produzione di energia elettrica da una fonte più che naturale, il sole. Per poter sfruttare al meglio l’energia solare negli Stati Uniti, la maggior parte dei pannelli del paese sono situati in luoghi desertici dove il sole di certo non manca, ma la loro pulizia è una questione spinosa poiché per farlo è necessaria una quantità d’acqua che disseterebbe circa 2 milioni di persone. Uno spreco enorme a dir poco, in aree in cui l’acqua è già poca.

Pulire i pannelli fotovoltaici è però essenziale visto che essendo esposti agli agenti atmosferici e all’inquinamento si sporcano nel tempo e questo ridurrebbe la loro produzione di energia del 25%, come aveva dimostrato uno studio del 2017. Ma come farlo senza utilizzare l’acqua? La risposta l’ha data un recente studio condotto dal MIT pubblicato sulla rivista Science Advances.

I ricercatori del Varanasi Research Group del MIT, coordinati dal professore di ingegneria meccanica Kripa Varanasi, hanno presentato un modo alternativo che permette di rimuovere la polvere ed altri detriti dai pannelli tramite l’induzione elettrostatica e recuperare il 95% della potenza persa. I pannelli vengono in pratica ripuliti dalla polvere tramite l’applicazione di un elettrodo che viene passato appena sopra la superficie di ciascun pannello solare e che conferisce una carica elettrica alle particelle di polvere; nel frattempo al pannello viene applicata una carica che respinge la polvere, allontanandola così da questo.

L’impronta idrica dell’industria solare è sbalorditiva, motivo per cui la stessa industria deve essere molto attenta e causa suk come rendere questa una soluzione sostenibile”

ha affermato il prof. Varanasi che con il suo team punta a questa sostenibilità sotto ogni aspetto, rivoluzionando il modo di pulire i pannelli solari. La soluzione del MIT che consentirebbe infatti di risparmiare sui costi operativi, non sprecare acqua ed ottimizzare l’efficienza produttiva dei pannelli.

Fonte: ScienceAdvances

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook