Da stanotte prepariamo i desideri! In arrivo due imperdibili sciami di stelle cadenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Imperdibile tre-giorni di stelle cadenti in quasi totale assenza della Luna: tra il 17 e il 19 gennaio raggiungeranno il picco ben due sciami, le delta Cancridi e le alfa Hydridi. Prepariamo i desideri perché, tempo permettendo, lo spettacolo è assicurato

Due notti consecutive per esprimere desideri non ci sono sempre, e stanno ora per arrivare: tra il 17 e il 19 gennaio raggiungeranno il picco ben due sciami di meteore, le delta Cancridi e le alfa Hydridi. Tempo permettendo (e meglio lontani da fonti di inquinamento luminoso) lo spettacolo è assicurato, in quasi totale assenza della Luna.

Siamo ormai lontani nel plenilunio del 6 gennaio, che ci ha regalato la splendida micro Luna del Lupo. Così, come spiega l’UAI, quest’anno risulteranno ben visibili le lente e brillanti delta Cancridi (max 17/18 gennaio), le alfa Hydridi (max 18/19 gennaio).

delta cancridi 18 gennaio 2023

©Stellarium

Le delta Cancridi sono probabilmente parte del sistema complesso delle prime Virginidi, il cui radiante (il punto da cui sembra le meteore partano) sarà visibile per tutta la notte (nella costellazione del Cancro da cui prendono il nome), culminando verso mezzanotte a quasi 65° sull’orizzonte. Imperdibile la notte di picco, tra il 17 e il 18 gennaio (nella mappa il cielo del 18 gennaio 2023 alle 0.30 circa).

Le alfa Hydridi generalmente mostrano invece tassi abbastanza bassi e irregolari, ma quest’anno saranno particolarmente favorevoli all’osservazioni data la quasi totale assenza della Luna, che sarà Nuova il 21 gennaio.

alfa hydridi 19 gennaio 2023

©Stellarium

Inoltre anche il loro radiante (nella costellazione dell’Idra, da cui prendono il nome), sarà ben visibile, in particolare dalle ore 22 in poi, culminando verso le 02h a quasi 40° sull’orizzonte. Imperdibile quindi anche questa notte (nella mappa il cielo del 19 gennaio alle 2.00 circa).

Prepariamo i desideri!

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonti: UAI / UAI meteore

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook