Stanotte in arrivo un’altra pioggia di stelle cadenti. Il cielo di maggio continua a dare spettacolo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ancora spettacoli celesti: stanotte 12 maggio prepariamo tanti desideri per il passaggio delle eta Ofiuchidi, che, soprattutto a notte fonda, potrebbero illuminare il firmamento. La Luna sarà purtroppo molto luminosa, vicina alla fase di piena prevista il 16, ma al suo tramonto il cielo sarà teatro di stelle

Nota come una corrente minore, può sempre regalare qualche soddisfazione: lo sciame delle eta Ofiuchidi, attivo dal 9 aprile al 16 giugno, raggiungerà il picco proprio stanotte 12 maggio. Con una Luna prepotente sì, ma che dopo le 2.30 volgerà al tramonto, lasciando campo libero alle meteore.

Tra l’altro, pur non essendo molto frequenti, le eta Ofiuchidi sono meteore molto lente, quindi facili da individuare, e non sono mancati gli anni in cui lo sciame abbia generato dei luminosissimi bolidi. Un motivo in più per non perdere lo spettacolo.

eta ofiuchidi 12 maggio 2022

©Stellarium

Il radiante, ovvero il punto da cui sembra che le meteore partano, si trova nella costellazione dell’Ofiuco da cui le meteore prendono il nome e in realtà è osservabile già a partire dalle 23, culminando però alle 2.30 circa ad oltre 30° di altezza, quando la Luna volgerà al tramonto (nella mappa il cielo del 13 maggio alle 2.30 circa).

Non perdiamo questo spettacolo. E prepariamo i desideri!

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonti: UAI / UAI meteore

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook