Siamo all’Afelio: anche se fa caldo, oggi la Terra ha raggiunto la massima distanza dal Sole

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Oggi è l'Aphelion Day, alle ore 9:00 del 4 luglio il nostro Pianeta ha raggiunto il punto di massima lontananza dal Sole nella sua orbita ellittica. Tale punto prende il nome di l'afelio. Ora la Terra si trova a una distanza di 152,1 milioni di kilometri dalla nostra stella

Oggi, lunedì 4 luglio, è l’Aphelion Day: la Terra ha raggiunto quello che gli astronomi chiamano afelio, il punto di distanza massima dal Sole. Alle ore 9:00 il nostro Pianeta si trovava a circa 152,1 milioni di km dalla stella madre del Sistema solare.

La Terra si muove intorno al Sole in un’orbita ellittica, e non circolare come quella solare, e per compierla interamente impiega 365 giorni e quasi 6 ore. Non descrivendo un cerchio perfetto, in questo viaggio intorno al Sole la Terra “tocca” due punti: il più vicino alla nostra stella prende il nome di perielio, quello più lontano invece è l’afelio.

Mentre il perielio ricorre in inverno, a gennaio, l’afelio cade nella stagione estiva a circa due settimane dal solstizio d’estate. E oggi è proprio quel giorno. La Terra è ora alla massima distanza dal Sole di tutto il 2022.

Ma come mai, nonostante il nostro Pianeta sia nel punto della sua orbita più distante dalla stella, ci troviamo in piena estate e il caldo non accenna a diminuire? Questo perché la distanza Sole-Terra non influisce sulle temperature quanto invece l‘inclinazione dell’asse rotatorio terrestre rispetto al piano dell’eclittica, il percorso compiuto dal Sole.

Può essere difficile immaginare la Terra così lontana dal sole in una calda giornata estiva, ma le variazioni di temperatura stagionali derivano dalla direzione variabile dell’inclinazione assiale della Terra, in contrasto con la nostra distanza dal Sole, ha spiegato il geofisico Chris Vaughan.

Le stagioni, infatti, non dipendono dall’orbita terrestre, ma dall’inclinazione dell’asse di rotazione della Terra. Ecco perché noi non percepiamo questa lontananza dal Sole in termini di clima e temperature. Inoltre è estate solo nell’emisfero boreale, ma inverno in quello australe.

Pochi giorni fa abbiamo assistito al solstizio d’estate. In questa data il Sole raggiunge il punto di declinazione massima nell’emisfero boreale. Questo comporta che i raggi solari cadano perpendicolari alla linea del Tropico del Cancro e che quindi un clima più caldo si presenti in concomitanza dell’inizio dell’estate.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook