Lasciati incantare dalla superluna dei fiori e dall’eclissi “di sangue” di domani

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo 2 anni e mezzo, torna l'appuntamento con un'eclissi totale di luna, un fenomeno suggestivo amato fin dall'antichità

Non conservare così l'avocado: è pericoloso

Unica, bellissima, rossa, grande più di quanto non lo sia in tutto il 2021. La Luna è pronta a regalare spettacolo. Dopo 2 anni e mezzo, torna l’appuntamento con un’eclissi totale di luna, un fenomeno suggestivo amato fin dall’antichità.

Domani sarà luna piena, la luna piena dei fiori com’era definita dalle antiche tribù di nativi. La tradizione americana si riferisce a questo plenilunio anche con le denominazioni Corn Planting Moon (Luna della semina del mais) o come Milk Moon (Luna del Latte). Per la luna del mais il significato è immediatamente comprensibile. Nel secondo caso, luna di latte si riferisce al fatto che a maggio i pascoli sono ricchi di buone erbe e gli animali come le mucche, le capre e le pecore, possono nutrirsene. Di conseguenza, il latte è molto ricco di vitamine.

Una luna dai tanti nomi, chee non finisce di stupire. Domani infatti coincideranno due eventi legati al nostro satellite naturale. La Luna si troverà alla distanza minima dalla Terra di tutto il 2021, per cui apparirà più grande del solito: sarà una superluna. Essa infatti segue un’orbita ellittica attorno alla Terra, solitamente si trova a una distanza media di 384.500 chilometri di distanza. Ma domani sarà a soli 357.462 km.

Ma non solo. Sarà anche eclissata totalmente dal cono d’ombra della Terra diventando rosso “sangue”. Purtroppo noi europei non avremo la fortuna di ammirare lo spettacolo al meglio. I più fortunati saranno gli americani e in particolare gli abitanti di Hawaii, Alaska e gli stati occidentali ma anche il Sud-Est Asiatico e parte dell’Australia. I primi la vedranno all’alba, i secondi al tramonto. 

eclissi luna

@bennymarty/123rf

In questi paesi, la luna si tingerà di rosso non appena l’eclissi raggiungerà il culmine. E sarà uno spettacolo lunghissimo: dalle prime ombre alle ultime sulla luna passeranno circa 5 ore.

Si parte alle 08:47 UTC (10.47 ora italiana). Durante questa fase iniziale, chiamata eclissi di penombra, la luna si sposterà nella penombra della Terra. L’oscuramento dalla luce ombra della Terra durante le eclissi penombra è in genere difficile da vedere ad occhio nudo, ha riferito la NASA.

Dall’interno di questa zona, la Terra blocca una parte ma non l’intero disco del sole, secondo la NASA. 

Successivamente, alle 11:44 ora italiana l’ombra scura della Terra inizierà a coprire la luna. Questo segna l’inizio dell’eclissi lunare parziale. A differenza della fase di penombra, l’eclissi parziale è visibile ad occhio nudo. Infine, l’eclissi lunare totale inizierà alle 13:11 ora italiana e per circa 14 minuti la luna sarà completamente coperta dall’ombra scura della Terra. In quel momento sarà rossa. Ciò accade perché la luce del sole si piega attorno ai “confini” della Terra. Questa luce viaggia attraverso l’atmosfera terrestre, che filtra le lunghezze d’onda blu più corte ma lascia passare le lunghezze d’onda rossastre, più lunghe.

eclissi di luna

@123rf/zilber42

Come ammirare lo spettacolo dall’Italia

Sarà possibile vedere l’eclissi totale in streaming su vari siti. Eccone una selezione:

  • Agenzia spaziale europea, che osserverà l’eclissi da due località in Australia (a partire dalle 09:30 UTC);
  • Virtual Telescope Project a Roma (che mostra viste in diretta da Australia, Nuova Zelanda e Americhe a partire dalle 10:00 UTC, e un altro live streaming alle 19:00 UTC che mostra la superluna su Roma;
  • Griffith Observatory di Los Angeles (lo streaming inizia alle 08:45 UTC).

Fonti di riferimento: Nasa, Heavens Above

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook