La meraviglia del crepuscolo e delle sue ore magiche: l’ora d’oro e l’ora blu

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il crepuscolo è quel momento della giornata in cui il Sole è sotto l’orizzonte e non è visibile direttamente, ma illumina parzialmente il cielo. E quel romantico momento, che da sempre ispira gli artisti di tutto il mondo, “racchiude” anche le sue ore magiche, quella d’oro e quella blu. Ecco cosa sono e come coglierle al meglio

Al crepuscolo il Sole è sotto l’orizzonte ma illumina parzialmente il cielo grazie all’atmosfera, dove la luce si disperde parzialmente illuminando il nostro pianeta anche quando la nostra stella non c’è più. E in questa fase possiamo anche godere dell’ora d’oro e dell’ora blu. Ecco cosa sono e quando possiamo coglierle.

Come spiega StarWalk, la dicitura ‘ore magiche’ racchiude in sé due termini colloquiali strettamente associati al crepuscolo: ora d’oro e ora blu. Hanno in realtà un significato preciso, che va ben al di là delle romantiche definizioni.

L’ora d’oro

Il termine è usato dai fotografi e definisce un momento della giornata nel quale la luce del sole è più rossa e più tenue del solito, il che è più comune quando il sole sorge e tramonta. Si tratta di un momento perfetto per catturare forme, paesaggi naturalistici e urbani, luna piena e ritratti.

Ma sul momento esatto in cui si verifica l’ora d’oro, in realtà non c’è un completo accordo: la si colloca infatti sia quando il Sole si trova 6° sopra l’orizzonte e 4° sotto ma anche quando la nostra stella è tra 0° e 6° sopra l’orizzonte.

Le tempistiche esatte dipendono dagli scatti che si desidera fare, dalla quantità e dalla qualità della luce solare

conclude StarWalk

L’ora blu

L’ora blu è invece il momento della giornata in cui il Sole si trova ampiamente al di sotto dell’orizzonte, e la luce acquisisce una sfumatura blu dovuta all’interazione con l’atmosfera. Anche questo è un momento perfetto per i fotografi (ma anche per tutti i “romanticoni”), soprattutto se vogliono immortalare città, natura, luna, fauna selvatica ed elementi architettonici.

Leggi anche: Ora blu: il momento magico tra buio e luce

Anche in questo caso, tuttavia, i momenti di inizio e di fine possono variare: qualcuno colloca il suo inizio nel momento in cui il Sole si trova a 4° e il termine quando si trova a 8° sotto l’orizzonte, ma altre fonti affermano che l’ora blu è il momento in cui il Sole si trova tra i 4° e i 6° sotto l’orizzonte.

La certezza è lo splendore della natura che nel crepuscolo raggiunge una delle sue massime espressioni.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: StarWalk

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook