Cos’era il bolide che ha illuminato i cieli d’Italia ieri sera?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In tutta Italia uno spettacolare bolide ha illuminato i nostri cieli ed è stato avvistato da migliaia di cittadini

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Nella serata di ieri, sabato 5 marzo, un bolide è stato avvistato in tutta l’Italia, da nord a sud, intorno alle 19:55 come dimostrano le numerosissime segnalazioni inviate dagli italiani. Uno spettacolo straordinario con un bagliore durato all’incirca 5-7 secondi che ha illuminato i nostri cieli, ma ha destato anche tante preoccupazioni per il boato che si è udito dopo, non sapendo cosa fosse esattamente quel fenomeno così luminoso che stava interessando il paese e che assomigliava ad una “palla dalla coda infuocata”.

Niente paura però perché l’enorme bolide che ha solcato il cielo italiano è un meteoroide, ossia un frammento di materiale roccioso o metallico che “diventa luminoso” quando entra in contatto con la parte più densa dell’atmosfera terrestre, liberando una elevatissima quantità di energia che si trasforma in una scia luminosa. In questo caso il colore del bolide è stato di un verde brillante per via della composizione chimica con prevalenza di magnesio. Dal momento che il meteoroide attraversa l’atmosfera diviene meteora.

Questi fenomeni riguardano ogni anno la nostra Terra, ma nel caso dei meteoroidi i corpi sono assai piccoli. Si parla infatti di “bolide” quando le dimensioni sono assai più grandi, come in questo caso.

Il bolide è stato catturato anche allo stadio Olimpico di Roma durante la partita Roma – Atalanta.

Fonte: PRISMA Inaf

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook