L’esatto istante in cui l’asteroide gigante sfreccia sulla Terra, il passaggio più ravvicinato degli ultimi 90 anni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La ricetta del porridge senza cottura

L’osservazione resa fruibile a tutti da Virtual Telescope, che ha condiviso immagini e video sul web       

Vi avevamo annunciato il suo passaggio vicino all’atmosfera terrestre qualche giorno fa, e non si è fatto attendere: l’asteroide (7482) 1994 PC1 ha stupito astronomi e appassionati dell’universo passando vicinissimo al nostro Pianeta. L’incontro è avvenuto lo scorso 18 gennaio quando in Italia erano circa le 22.50.

Dopo essere passato affianco all’atmosfera terrestre, l’asteroide ha lasciato dietro di sé una lunga striatura, che i telescopi di Virtual Telescope – il servizio fornito dall’Osservatorio Astronomico Bellatrix in Italia e gestito dal professor Gianluca Masi, consistente in diversi telescopi robotici, accessibili a distanza in tempo reale su Internet, sia per la ricerca che per il divertimento, a disposizione di tutti in modo gratuito – hanno registrato e mostrato in diretta streaming. Lo spettacolo astronomico è durato ben 81 minuti: dopo la trasmissione della diretta, sul portale è apparso un video molto più breve che mostra il passaggio di (7482) 1994 PC1 a velocità aumentata.

L’insolita vicinanza ha portato gli astronomi a definire (7482) 1994 PC1 come “asteroide potenzialmente pericoloso” – anche se, in realtà, la nostra Terra non ha corso alcun pericolo: il corpo è passato ad una distanza di 1,93 milioni di chilometri dalla Terra (circa 5,15 volte la distanza Terra–Luna) – decisamente troppo lontano perché potesse rappresentare una reale minaccia.

Tuttavia, c’è da dire che si tratta di un passaggio particolarmente ravvicinato, poiché non si verificava a queste condizioni da quasi novant’anni: era il lontano 17 gennaio 1933 quando l’asteroide si avvicinò al nostro Pianeta, alla distanza di 1,1 milioni di chilometri – leggermente inferiore a quella che si è registrata nei giorni scorsi, ma comunque sicura per la Terra. Si prevede un nuovo avvicinamento a questa distanza il 18 gennaio del 2105.

schema asteroide

@ Virtual Telescope

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Virtual Telescope

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook