Un altro asteroide sta per passare “vicino” a noi. Ma niente paura, non c’è alcun pericolo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

É classificato come “potenzialmente pericoloso” ma non lo è affatto: l’asteroide 2006 JF42 passerà “vicino” a noi la notte tra l’8 e il 9 maggio e non sarà affatto un pericolo, anzi, forse uno spettacolo

Quanta frutta e verdura dobbiamo mangiare ogni giorno?

Asteroide in vista (ma con un telescopio): la notte tra l’8 e il 9 maggio passerà “vicino” a noi 2006 JF42, corpo celeste classificato dalla Nasa come “potenzialmente pericoloso” sulla base della sua dimensione e della distanza minima dalla Terra (ma che in realtà pericoloso decisamente non lo è).

Infatti, secondo la definizione dell’Agenzia spaziale statunitense, un oggetto celeste con un diametro maggiore di 150 metri che nella sua traiettoria passa a meno di 7,5 milioni di chilometri (19,5 volte la nostra distanza dalla Luna) da noi è potenzialmente pericoloso, in quanto il suo impatto sulla Terra potrebbe avere effetti significativi. Definizione in cui rientra anche questo prossimo arrivo, avendo un diametro stimato compreso tra 384 e 859 metri  e una distanza minima prevista da noi pari a 5,71 milioni di chilometri (14,8 volte la nostra distanza dalla Luna).

asteroide 2006 JF42 9 maggio 2022

@Nasa

Nella definizione non si parla dunque di probabilità di impatto. Per questo diversi asteroidi sono definiti “potenzialmente pericolosi”, ma in realtà un vero potenziale pericolo è un evento davvero molto raro. E non è il caso nemmeno di 2006 JF42, la cui probabilità di impatto con il nostro Pianeta è prossima allo zero.

Il corpo celeste, in particolare, orbita attorno al sole ogni 201 giorni e gli astronomi hanno stimato per lui un diametro compreso tra 384 e 859 metri,  il che lo rende più grande del 90% degli asteroidi ma minuscolo rispetto ai grandi, di dimensioni approssimativamente paragonabili al Golden Gate Bridge.

asteroide 2006 JF42 9 maggio 2022

@Space Reference

Gli appassionati potranno cimentarsi nella sua individuazione che necessita di un telescopio. Nella mappa il cielo del 9 maggio 2022 alle 0.15 circa, che mostra la porzione di cielo ove potrebbe essere avvistato il corpo celeste, magari proprio mentre passa una stella cadente delle eta Liridi. Space Reference, in particolare, riferisce la sua posizione della costellazione dei Gemelli.

Leggi anche: Un’altra una pioggia di stelle cadenti illumina il cielo di maggio: arrivano le eta Liridi

asteroide 2006 JF42 9 maggio 2022

@Stellarium

Tutti pronti?

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonti: Nasa / Space Reference

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook