Scoperta una misteriosa struttura neolitica più antica di Stonhenge e delle Piramidi, si trova vicino a Praga

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nei pressi di Praga è stato scoperto e studiato per la prima volta nella sua interezza un antichissimo complesso circolare prestorico che, secondo gli archeologi, sarebbe ancora più antico di Stonehenge e delle Piramidi egiziane

Eccezionale scoperta nella Repubblica Ceca dove nel distretto di Vinoř, alle spalle di Praga, gli archeologi del centro Institute of Archaeology of the Czech Academy of Sciences stanno esaminando da luglio una delle più antiche testimonianze architettoniche d’Europa.

Si tratta di una enorme costruzione circolare nota come roundel di circa 7.000 anni del 4850–4700/4600 a.C. Al tempo questa struttura preistorica appariva circondata da pali in legno con uno o più fossati.

Tale roundel, di cui si vociferava già negli anni 80′, risalirebbe al tardo Neolitico e sarebbe più antico del complesso di Stonhenge e delle Piramidi egiziane. Prima d’ora però nessun ricercatore aveva avuto mai l’opportunità di studiarlo nella sua totalità.

La struttura è incredibilmente ben conservata, misura 55 metri di diametro e dispone di una particolare pianta con 3 ingressi dove solitamente ogni ingresso era posto in corrispondenza di un punto cardinale.

Gli archeologi hanno identificato anche più scanalature in ottimo stato e rinvenuto nei fossati anche ossa di animali,  strumenti di pietra e resti di ceramica. 

Nella maggior parte dei casi si trovano solo i resti di un fosso o anche più fossati, che originariamente circondavano la struttura lignea all’interno della parte centrale del tondo. I tre solchi conservati sono in larga misura una sorpresa per noi, perché il terreno originale è cambiato in modo significativo negli ultimi settemila anni, ha affermato Miroslav Kraus, direttore della campagna di scavo.

roundel praga

@Archeologického ústavu AV ČR

Gli esperti non hanno saputo dire per cosa un simile complesso potesse essere stato utilizzato. La sua funzione rimane perciò ancora sconosciuta.

Il mistero si infittisce ancora di più poiché questi complessi circolari trovati in tutta l’Europa, molti proprio in Repubblica Ceca, scompaiono improvvisamente dopo il 4600 a. C. Gli archeologi sperano di scoprirne il perché continuando a scavare nel roundel di Vinoř.

Fonte: Institute of Archaeology of the Czech Academy of Sciences

Non perderti tutte le altre nostre notizie, seguici su Google News e Telegram

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook