Gli scienziati ricostruiranno il relitto di una nave del XV secolo, “il più grande puzzle 3D del mondo”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Con quasi 2.500 pezzi che pesano 25 tonnellate, è stato definito il puzzle 3D più grande del mondo: il relitto di una nave del XV secolo, Newport, trovata sulla riva di un fiume nel sud del Galles, che ora, dopo 20 anni di scrupolosi restauri, gli archeologi possono iniziare a ricostruire

Può davvero iniziare ora la ricostruzione del più grande puzzle 3D del mondo, il relitto di una nave del XV secolo, Newport, trovata sulla riva di un fiume nel sud del Galles, attualmente con quasi 2.500 pezzi che pesano 25 tonnellate.

La nave è considerata di importanza e interesse globale e gli specialisti hanno lavorato al suo progetto di conservazione sin dalla scoperta di circa un terzo e di 1.000 manufatti medievali sulle rive del fiume Usk (Galles) nel 2002.

Lo scorso 19 gennaio è stato raggiunto un traguardo importante poiché tutti i suoi legni, che rimasti straordinariamente conservati per più di 550 anni, sono ora asciutti e restaurati, pronti per essere esposti.

Il team che lavora al progetto multimilionario sta ora pianificando il più grande tentativo al mondo di rimettere insieme il relitto di una nave.

Abbiamo un’enorme nave che dobbiamo assemblare e non ci sono istruzioni – spiega alla BBC Toby Jones, che guida il progetto – Ci sarà un sacco di lavoro di montaggio, controllo, smontaggio e montaggio ancora e ancora. Ci sono navi archeologiche in mostra in tutto il mondo, ma niente del periodo del XV secolo, quindi questo è ciò che lo rende così significativo e speciale, una vera nave medievale assolutamente unica

Sono già stati spesi oltre 9 milioni di euro per preservare e ripristinare i legni: dalla ricostruzione della nave sarà infatti possibile ottenere molte informazioni sulla vita a metà del 1400 ma anche sulle tecniche di costruzione delle imbarcazioni dell’epoca.

Molto entusiasta di essere presente alla conclusione della conservazione attiva di migliaia di legni del XV secolo

scrive su Twitter lo storico Dan Snow

Gli scienziati sperano di rimettere insieme il relitto e di mostrarlo nel suo splendore entro i prossimi cinque anni.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonti: BBC /  Dan Snow/Twitter / Newport Museum and Heritage

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook